9 cose che “non si dicono mai” sulla gravidanza

Nessuno ve le racconterà mai ma esistono: sono le 9 cose che possono accadervi in gravidanza senza che ve lo aspettiate.

cose che non si dicono mai della gravidanza

Per dirla utilizzando una citazione “rubata” dal cinema: “ci sono cose che voi umani non potete neanche immaginare“. Di certo prima che restiate incinte o durante la gravidanza nessuno ve le racconterà mai, potreste però scoprirle da voi a attraverso la vostra esperienza.

Tutti sanno che la gravidanza può non essere soltanto “pelle meravigliosa” ed espressione angelica da film, ma alcuni sintomi possono mettere sotto pressione. Nonostante tutto l’incredibile miracolo della vita farà si che a dispetto dei momenti non del tutto memorabili, sareste comunque pronte a ricominciare da capo.

Da un post lanciato su Facebook da bluntmoms.com, vi raccontiamo le risposte delle mamme ad una semplice ma “complicata” domanda: “Quando eri incinta, cosa è successo che non ti aspettavi?”

Ecco i 9 segreti raccolti da Bluntmoms.

I 9 “segreti” della gravidanza secondo le mamme

Scandagliamo la classifica delle risposte date da chi sa bene di cosa sta parlando, chi la gravidanza l’ha vissuta, sperimentando quanto vi raccontiamo.

1. L’acne più dolorosa mai provata prima. Avete ancora reminiscenze che riguardano l’adolescenza. Detergenti contro acne, bolle e rossore in viso, fastidi. Gli ormoni… sono gli ormoni. Pelle liscia, levigata come la dolce pelle di un bambino e addio anche al fondotinta? Possibile, ma può capitare l’opposto: un alveare stampato in faccia, o sulla schiena o sul petto, piuttosto doloroso.

2. Il tuo naso è il tuo peggior nemico. Potrebbe capitarvi di trasformarvi in super detective e farvi assumere come segugi o se è stagione, ed abitate nella zona giusta, come cercatrici di tartufo. Un super olfatto vi può colpire così che un pollo potrà odorare di broccoli, un broccolo di molto altro. Insomma, vi troverete ad adoperare i kleenex come si adoperano i filtri di un condizionatore.

3. Vomitare ogni maledetto giorno. Potreste trasformarvi in “fontanelle potenziate”, ma anziché emettere spruzzi qui si tratta di conati. Dal primo all’ultimo giorno in cui striscianti attraverserete la sala parto, questo è ciò che può accadere… Cavolo!!! Certo che nessuno vorrà mai dirtelo!

4. Il “decadimento” del tuo corpo. Cominciamo dal consiglio giusto: sintonizzare il canale in una di quelle televendite per anziani ed acquistare subito sgabelli da doccia e poltrona che ti tira su con un meccanismo elettronico, gli stessi accessori super consigliati a chi è molto in la col tempo. Intorpidimento, bruciore di stomaco assassino, mal di testa, sciatica in tilt, mal di schiena sintomi più o meno conosciuti, ed anche molti altri sconosciuti potrebbero popolare il tuo corpo… come ad esempio sentirvi come se aveste una palla da bowling sotto al perineo.

5. Russare. Conoscete questa fastidiosa “pratica notturna”, capo di imputazione di molti mariti. Ebbene c’è un momento nella vita in cui questo si ritorcerà contro. Le notti saranno concerti, magari vi capiterà anche di svegliarvi a causa del vostro stesso russare. Probabilmente bocca aperta e una bavetta che rinfresca i cuscino farà da contorno a tutto questo “bel vedere”. Ecco, la salivazione potrebbe essere una di quelle compagne che non molla, tanto da dare un gusto del tutto nuovo alla vostra vita… e potrebbe capitarvi di mangiare un dolce che sa di “metallo”.

6. Sudare. Il tuo corpo gronda sudore completamente in preda agli ormoni. Potreste trovare una “Sindone” del vostro corpo sulle lenzuola. Oltre al sudore gli ormoni potrebbero giocare altri brutti scherzi come farvi “germogliare”: i capelli si infoltiscono, ma anche i peli del pube e magari la peluria può comparire vicino ai capezzoli o ai lati del naso… C’est la vie.

7. Potreste scoprire una nuova sindrome: la “Mammamnesia”… o altri generi di demenza. Potreste non essere in grado di dire esattamente qual è il vostro nome, figurarsi il cognome; percorrere il corridoio di casa dimenticando dove stai andando; perdere le chiavi di casa o quelle della macchina dalle 6 alle 12 volte al giorno; diventare improvvisamente stupide e non riuscire a completare una frase. Rabbia irrazionale, crisi di pianto, voglia di prendere a pugni la gente, crisi paranoiche, queste le principali caratteristiche della Mammamnesia & Co.

8. La pipì e la popò: il vostro peggiore incubo. Ti potrà sembrare che prima di fare qualsiasi cosa sia un obbligo fare pipì. Il bagno vi aspetta ogni 15 minuti e voi li pronte a timbrare l’ingresso. Qualsiasi movimento, torsione, o “pronto” al telefono è uno stimolo a far pipì. Non parliamo del “grande atto”, tutti questi liquidi infatti potrebbero essere il contrappeso di una stitichezza che vi farà rivoltare e convincere che non ce la farete mai perché… si … siete pronte a concedere la vita pur di … una sana “espulsione”.

9. Per un po’ vi scordate di essere una principessa. L’aria sarà un altro dei tuoi nemici peggiori. Potreste sentirvi un rinoceronte pieno di gas che ondeggia. Potreste essere capaci di produrre sinfonie strombazzanti anche mentre camminate. Il gas contenuto in voi potervi indurre a dolori lancinanti tanto da farvi pensare di aver iniziato il travaglio. Unico consiglio: gestire la situazione, svignatevela dalla “società educata”.

Care Unimamme abbiamo scherzato ed ironizzato su alcune realtà della gravidanza. In realtà queste sono alcune verità “alternative” circa i sintomi in gravidanza che avete sempre voluto sapere, ma che non avete mai osato chiedere. E voi ne avete provato qualcuno?

Nel frattempo vi lasciamo con 10 cose inaspettate che fanno amare il parto.

 

 

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta