I bambini di pochi mesi seguono le “lezioni di musica”: una ricerca lo dimostra

Secondo uno studio i bambini di pochi mesi sono in grado di apprezzare la musica ed esprimere preferenze.

bambini e musicaUnimamme, sappiamo che la musica può favorire i legami sociali dei bambini, ma un nuovo studio dimostra che anche i più piccini riescono ad apprezzare veramente le melodie.

La ricerca che ha prodotto questi risultati e di cui si parla su Live Science, ha evidenziato che sentire ritmi diversi è un primo passo verso l’amore e la percezione della musica da parte dei bimbi.

Musica e bambini: possono capirla e amarla anche i più piccini

Lo studio mirava a verificare come il cervello dei bambini processasse le informazioni uditive.

Ecco come si è svolto:

  • 16 bambini di 7 mesi hanno ascoltato uno schema musicale dal ritmo ambiguo senza accenno di ritmi particolari
  • gli adulti hanno fatto rimbalzare metà dei bimbi a ogni seconda battuta in una specie di marcia ritmica: 1-2-1-2-1-2
  • l’altra metà invece ogni tre battute in una specie di valzer: 1-2-3-1-2-3
  • poi i bambini hanno ascoltato la musica con accenni di battute ma senza rimbalzare
  • i piccini che si erano mossi seguendo la musica facendo un “valzer”  hanno ascoltato più a lungo il valzer
  • i bambini che avevano marciato prima hanno preferito la marcia

Lo studio condotto da Jessica Phillips Silver e Laurel Trainor presso la McMaster University in Canada e pubblicato anche sulla rivista scientifica Science, ha mostrato come la percezione del suono sia influenzata dal nostro sistema uditivo ma anche dagli input derivati dagli altri sensi.

“Per la prima volta siamo stati in grado di mostrare che non è solo l’esperienza a influenzare lo stato emotivo, ma anche lo sviluppo sensoriale dei bambini”.

Unimamme e voi fate ascoltare musiche diverse ai vostri bimbi?

Si mettono a ballare anche loro?

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta