10 consigli per favorire l’intelligenza dei figli

Care unimamme diversi sono gli studi utili al al futuro dei vostri pargoli. Una nuova ricerca spiega come aumentare il potenziale intellettuale dei bambini seguendo alcune linee guida prima e dopo la nascita.

parto programmatoUnimamme, siete curiose di sapere come aiutare i vostri piccoli ad avere un’intelligenza pronta e vivace? Ecco per voi alcuni consigli.

Bambini intelligenti: come fare

Non programmate il parto:

Uno studio della Durham University nel Regno Unito ha stabilito una relazione tra gravidanze più lunghe e cervelli più grandi. Inoltre l’organizzazione per la salute infantile March Of Dimes sconsiglia di programmare il parto prima della 39°settimana perché il cervello del piccolo non è ancora ben sviluppato.

 

donna prende vitamine

Non fatevi mancare il ferro:

L’insufficienza di ferro nel sangue delle mamme nei primi mesi della gravidanza può arrestare lo sviluppo del cervello del neonato, almeno secondo le stime dell’Università del Rochester Medical Center. I bambini con carenza di ferro possono presentare problemi di apprendimento e ritardi nello sviluppo del linguaggio.

 

 

 

 

 

allattamento al senoProseguite l’allattamento al seno:

Molti pediatri raccomandano di continuare con l’allattamento al seno dai 12 ai 14 mesi, finché il 75% del cervello dei piccoli si sarà sviluppato. Allattare più lungo offre la possibilità di un quoziente intellettivo più elevato.

 

cibi ricchi di grassi

Consumate cibi ricchi di grassi acidi:

Alcune ricerche dimostrano che consumare grassi acidi prima e dopo la gravidanza avrà un impatto positivo sullo sviluppo cognitivo del bambino e sulla salute della madre. I migliori sono avocado, olio d’oliva e latte.

 

bimbo dorme

Mantenete un sonno riposante:

Secondo l’opinione dell‘Accademia di Medicina del Sonno una buona notte di riposo contribuisce a sviluppare il cervello del piccolo e ad aumentare le funzioni esecutive. Vengono promossi inoltre autodisciplina, sollecitudine e capacità mnemoniche. Il pediatra newyorkese Anatoly Belilovsky scoraggia la tendenza dei genitori a cullare i bambini quando piangono di notte, questo gesto infatti disturba la ripresa del sonno del piccolo.

 

bimbo e cane

Prendete un cucciolo:

Sempre Belilovsky suggerisce ai genitori che vogliano incrementare l’intelligenza sociale dei figli, di prendere un animale. “I bimbi che interagiscono con un animale imparano subito a interpretare emozioni e sentimenti” dichiara il noto pediatra.

 

bimbo e papà

 Tenete il piccolo lontano dagli schermi:

Diversi studi hanno dimostrato che programmi educativi in tv, videogiochi e dvd non influiscono in modo positivo sui piccoli sotto i tre anni. Invece, parlare, leggere loro una storia stimola la loro intelligenza linguistica, contare i giocattoli poi aumenta le loro abilità numeriche.

 

bimbo gioca col papà

Il gioco deve essere condiviso:

I giochi che sviluppano l’intelligenza non funzionano senza la presenza di un genitore o un adulto che motivi il bimbo a risolvere un puzzle o un rompicapo. L’approvazione e l’interazione con il genitore sono fondamentali.

 

 

 

 

 

bimbo gioca

Prevenire l’esposizione al piombo:

Bambini con livelli di piombo leggermente sopra la norma hanno risultati peggiori in matematica, lettura, ragionamenti non verbali, test su memoria a breve termine. Donne gravide e che allattano dovrebbero fare un test, mentre i genitori dovrebbero controllare etichette, colori e terreno alla ricerca di tracce di piombo.

 

 

 

 

 

donna incinta

State lontane dal traffico:

Ricerche del Columbia Center per la Salute Ambientale del bambino collegano l’esposizione al traffico delle donne incinte a successivi problemi di attenzione nei bambini. L’inquinamento respirato dalle donne si trasferisce al piccolo via placenta.

Allora, che ne pensate? Quanti di questi consigli già seguivate?

Noi vi lasciamo con 20 errori da evitare nell’educazione dei figli.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta