10 idee geniali per tenere occupati i nostri bambini (FOTO)

Alcuni utili suggerimenti per tenere impegnati i nostri bimbi durante le vacanze estive, alcune delle quali veramente originali e sicuramente di successo!

bimbi in casaSiamo nel bel mezzo della stagione più calda dell’anno, o così dovrebbe essere, visto e considerato le avverse condizioni atmosferiche. Le scuole sono chiuse e le giornate sono lunghe da passare e, spesso, ci si ritrova a dover fare i conti con la fatidica frase “mamma, mi sto annoiando, cosa posso fare?”, e allora perché non prendere spunto da queste idee geniali per poter intrattenere i nostri piccoli?

Ecco un elenco dell’Huffington Post.

Ecco 10 utili suggerimenti per intrattenere i nostri bimbi

  •  Kit da disegno fai da te.
    Spesso anche i viaggi diventano un vero incubo, soprattutto se i chilometri da percorrere sono tanti, perché i bambini si annoiano. Questa idea, economica e semplice da fare, li terrà sicuramente impegnati per un po’ di tempo. Occorre una vecchia custodia per DVD nella quale mettere dei fogli bianchi o con dei disegni da colorare e dei colori. Per chi avesse qualche minuto in più da dedicare alla creazione di questo kit consigliamo di incollare una sorta di tasca utilizzando dei vecchi pezzi di stoffa per contenere i pastelli e per rendere più colorato il nostro kit per pittori in erba.

1

2 Arazzo multicolor.
Per poter mettere in atto questa idea serve un po’ di spazio per cui questo suggerimento è ideale per coloro che hanno a disposizione un giardino o un terrazzo poiché, sicuramente, l’“ambiente di lavoro” si sporcherà. Occorrono dei colori, dei pennelli e delle vecchie lenzuola da utilizzare come tela dove poter creare un vero e proprio capolavoro.

2

3. Bowling artigianale.
Per giocare a bowling non è necessario andare nelle piste professionali o comprare i soliti birilli, tutto ciò che occorre sono delle bottiglie di plastica colorate, private delle etichette e riempite di acqua. Ancora più belle e divertenti se, al loro interno, inseriamo degli stick fosforescenti facilmente reperibili nei negozi di oggettistica. Una semplice palla e, et voilà, il gioco è fatto.

15

4. Mangiatoia per uccelli.
Con questa idea si unisce l’utile al dilettevole, infatti con un semplice contenitore di plastica decorato e del mangime per uccelli si sfamano un sacco di volatili proprio sui davanzali delle nostre case o nei nostri giardini.

17

5. Scarabeo gigante.
Quante volte abbiamo giocato a Scarabeo, il gioco da tavolo di parole più famoso al mondo? Perché allora non giocare allo stesso gioco ma in formato gigante? L’occorrente? Presto detto, delle semplici tessere giganti precedentemente disegnate, e magari personalizzate, proprio dai nostri bambini e uno spazio abbastanza grande da utilizzare come tabellone.

18

6. Spazi privati all’aperto.
Questa è davvero una genialata, occorrono un hula-hoop, una tenda da doccia e del semplice spago. La tenda va agganciata all’hula-hoop e lo stesso va appeso al ramo di un albero e il gioco è fatto, ecco un bellissimo posto dove poter leggere, colorare, giocare o anche solo sdraiarsi e ammirare il cielo. Più sono gli hula-hoop appesi e più dono gli “ambienti riservati”.

19

7. Amaca.
Un semplice lenzuolo legato a un tavolino o a qualche struttura forte e il divertimento per il nostro piccolo annoiato è garantito. Il lenzuolo diventa un’irresistibile amaca dalla quale difficilmente il bimbo si allontanerà.

21

8. Ragnatela rudimentale.
Del semplice nastro adesivo attaccato tra gli stipiti di una porta o su una parete vuota e delle palle fatte con carta di giornale trasformeranno un momento di apatia in un momento di puro svago. I bambini lanceranno le palle sul nastro adesivo sfidandosi gli uni con gli altri per vedere chi ne lascerà più “appiccicate” sulla ragnatela.

22

9. Percorso a ostacoli.
Con un filo di spago creare una fitta rete tra due pareti, lo scopo del gioco è quello di riuscire a venirne fuori, proprio come dei veri “ladri in azione” tra i raggi laser.

9

10. Caccia al tesoro.
Questo è sicuramente uno dei giochi preferiti dai bambini. Se è vero che bisogna ingegnarsi molto per creare gli indizi e i posti dove nasconderli è vero anche che, poi, i nostri pirati in azione si divertiranno per diverso tempo. L’unica cosa da tenere presente è che più indizi ci saranno da scovare più il gioco durerà. La scelta è solo nostra.

20

E voi, unimamme, avete qualche idea da consigliarci per poter intrattenere i nostri bimbi durante il periodo delle vacanze estive?

Io voglio condividere con voi il mio metodo. Oltre alla solita attrezzatura da mare (maschere, secchielli e palette), in spiaggia scendo anche pennarelli e acquerelli che i miei bimbi utilizzano quando il mare è troppo agitato. Posso garantire che il nostro ombrellone, puntualmente, diventa il luogo di ritrovo dell’intero stabilimento balneare e il divertimento è assicurato. Questi i loro ultimi “capolavori”. Che ne pensate?

immagine

 

Noi vi lasciamo con altre idee creative per facilitare la vita dei genitori.

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta