“Mio figlio a 6 mesi mi ha salvato la vita dal cancro”: racconta una mamma

L’incredibile storia di come una giovane mamma è stata salvata dal suo bambino da una rara forma di cancro al seno.

mamma salvata dal suo bambino

Sarah e Teddy

Una storia incredibile e commovente è quella che ha per protagonista una giovane mamma salvata dal suo bambino.

Lei è inglese, ha 26 anni e si chiama Sarah Boyle, suo figlio Teddy. La loro storia è stata raccontata dai principali giornali britannici.

Mamma salvata dal suo bambino: grazie a lui scopre un tumore

Sarah Boyle ha spiegato ai media come tutto ha avuto inizio.

Il piccolo Teddy è nato a febbraio del 2016, all’età di sei mesi ha iniziato a rifiutare il seno destro della mamma.

Le sue reazioni erano davvero furiose. Teddy scoppiava a piangere quando la mamma provava ad attaccarlo al seno destro. Non solo Teddy non voleva essere allattato al seno destro, ma non voleva nemmeno essere cullato da quel lato. Un problema che è andato avanti per due mesi, ha spiegato Sarah.

La donna ha capito che forse il figlio voleva dirle qualcosa.  Quando la giovane mamma si è fatta visitare da un medico per capire il problema del rifiuto del figlio, le hanno trovato un tumore con la mammografia. Si tratta di una rara forma di cancro al seno ed era il motivo per cui il figlio piangeva.

Ora Sarah sta seguendo dei cicli di chemioterapia, in attesa di sottoporsi a doppia mastectomia. A questo intervento così radicale seguirà subito dopo la ricostruzione del seno.

Una scoperta dolorosa e dura, ma grazie al figlio la donna ha evitato conseguenze ben peggiori.

Teddy è il mio eroe  – ha detto Sarah ai giornali –  Se non fosse stato per lui non avrei mai sospettato di avere il cancro“.

La donna ha spiegato che i medici le avevano detto che l’allattamento al seno aiuta mamma e bambino a rafforzare il loro legame. In questo caso ha fatto molto di più: ha salvato la vita di Sarah.

Probabilmente il latte dal seno destro aveva un sapore diverso, per questo il piccolo Teddy lo rifiutava. Una reazione che si è rivelata cruciale. Lo stesso medico della donna è rimasto sorpreso. Ha detto di non aver mai visto nulla del genere prima. Se Sarah non avesse allattato il figlioletto al seno, probabilmente non si sarebbe accorta subito del tumore.

Il precedente

Nel gennaio del 2013 Sarah aveva già notato un nodulo al seno destro, ma nonostante i ripetuti controlli, ecografie e mammografie, le era stato detto che non era maligno. Si trattava di una ciste, all’interno della quale però si è successivamente sviluppato il tumore. Il cancro è cresciuto proprio nel periodo in cui Teddy ha rifiutato di essere allattato al seno destro.

Quando Sarah ha iniziato la chemioterapia ha dovuto smettere subito di allattare Teddy. È stato duro per la giovane mamma anche perdere i capelli, a causa della chemio. Tuttavia, la sua famiglia le è stata molto vicino.

Invito tutte le donne a fare molta attenzione ai noduli al seno e farli controllare sempre“, consiglia Sarah sul Mirror. L’importanza della prevenzione.

E voi Unimamme cosa pensate di questa incredibile storia? Fate attenzione ai segnali che vi mandano i vostri bambini quando allattate?

Vi lasciamo con una foto che può davvero aiutare le donne a scoprire un cancro al seno.

VIDEO: Cancro al seno, quello che c’è da sapere.

Firma: valeria bellagamba

Notizie Correlate

Commenta