L’odore: il primo legame tra mamma e figlio, ecco perché è così importante

Madre e figlio sanno riconoscere l’odore l’uno dell’altro e questo serve a rinforzare il loro legame.

Newborn baby girl

Tempo fa vi abbiamo riportato una ricerca giapponese che sosteneva che l’odore dei neonati fosse inconfondibile per le mamme.

Anche il vostro piccolo può riconoscere, immediatamente l’odore della mamma. Madre e figlio infatti sono legati da un filo creato da Madre Natura.

L’odore: incredibile legame tra mamma e figlio

Non si tratta di una cosa da prendere alla leggera, perché tutto ciò ha un’importante funzione biologica.

L’odore serve infatti ai piccoli per stabilire un forte legame con la madre, per queste ultime, invece, strofinarsi sulla testa del bebè e aspirarne il profumo  è qualcosa di naturale ed è anche essenziale per l’allattamento.

Il profumo della testa di vostro figlio è importante anche per altri motivi:

  • la sicurezza
  • il benessere del bambino.

Il sistema olfattivo delle mamme infatti ottiene degli indizi subito dopo il parto, quando stringe il bambino a sé. Ed è proprio l’odore del bimbo a far rilasciare ossitocina, l’ormone delle mamme e dell’amore.

L’ossitocina a sua volte provoca:

  • la contrazione dell’utero
  • la restrizione immediata dei vasi sanguigni che alimentavano la placenta.

Si tratta di un mutuo scambio tra madre e figlio, perché gli alti livelli di ossitocina nella mamma aumentano anche quelli del piccolo rafforzando quindi il legame tra i due. Questo determina anche l’euforia che provate dopo il parto.

Per rimarcare di nuovo l’importanza del legame tra mamme e bebè uno studio ha dimostrato che a tenere i piccoli al caldo può bastare la loro mamma, capace di regolare battito cardiaco e livello di zuccheri attraverso il contatto pelle a pelle.

Quindi mamme, non vi affannate a comprare i cappellini per la nascita, non serviranno!

E voi unimamme, cosa ne pensate del profumo dei vostri piccoli appena nati? Ricordate la sensazione provata la prima volta che li avete annusati?

Noi vi lasciamo con un altro articolo di approfondimento sull’odore della mamma.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta