Tutte le novità per la maternità delle neomamme con partita iva

Tutte le novità prevista dal Job Act sulla maternità a favore della lavoratrici autonome.

mamme lavoratriciSiete lavoratrici autonome e in procinto di avere un bambino? Mamme, fate attenzione perché sono in arrivo importanti novità riguardanti il Jobs Act.

Fino a questo momento, come riportato su La 27ora, le neomamme con partite Iva non iscritte a ordini professionali, in caso di maternità, godevano di un assegno pari all’80% degli ultimi redditi mensili.

Però non dovevano lavorare per tutti i 5 mesi.

Le altre lavoratrici autonome del commercio, dell’artigianato o iscritte ad albi professionali avevano invece 5 mesi di maternità pagata pur continuando a lavorare in caso di bisogno, ovvero per non perdere i clienti.

Neomamme con partita iva: cosa cambia nel nuovo disegno di legge

Ora per, con il nuovo disegno di legge sul mondo del lavoro che sarà presto preso in considerazione in Parlamento, la musica potrebbe cambiare.

maternitàSe passasse il nuovo emendamento le mamme con partita Iva non avrebbero più l’obbligo di non lavorare durante i 5 mesi di maternità.

Altra novità riguarda il congedo parentale, che viene esteso da 3 a 6 mesi anche per i papà.

Il congedo parentale dovrà venire utilizzato non più entro l’anno di età del piccino, ma nel corso dei primi 3 anni.

L’assegno sarà pari al 30% del reddito.

Qualora il lavoratore autonomo non potesse lavorare per 60 giorni per malattia non sarà obbligato a versare gli oneri previdenziali. Potrà riprendere i versamenti dividendo la somma da versare in rate in un periodo triplo rispetto alla sospensione.

Ecco qualche cifra riguardante la situazione lavorativa delle donne italiane:

  • 300 mila lavoratrici autonome potrebbero beneficiare del nuovo provvedimento
  • 49,2%: la percentuale delle donne a co.co.co. dopo 2 anni dalla nascita del piccolo
  • il 23,1% delle lavoratrici co.co.co. ha dovuto abbandonare il lavoro durante la maternità

Unimamme, voi cosa ne pensate delle novità introdotte?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta