Nomi, significati, onomastici: oggi si festeggia Martina

Scopriamo il significato e l’origine del nome Martina e la storia della santa ricordata oggi.

santa martina

Care Unimamme, Martina è da anni uno tra i nomi più scelti per le bambine. Risulta quindi ancora più interessante scoprirne insieme origine, significato e la storia della santa ricordata oggi.

Il nome Martina deriva dal latino “Martinus” e significa “dedicata a Marte“, il dio della guerra.

Chi porta questo nome è una persona dolce, buona, sensibile. Ama sognare, ma rimane razionale. Dotata di tenacia, raggiunge i suoi scopi.

Veniamo ai simboli:

  • Numero fortunato: 3
  • Colore: giallo
  • Pietra: diamante
  • metallo: oro

Varianti del nome:

  • Martinella
  • Tina o Nina

Santo del Giorno: Santa Martina romana

Martina, considerata una delle patrone di Roma, sembra nascere a Roma nel III secolo d.C. da un nobile romano. Rimane orfana in tenera età e inizia ben presto a dedicarsi ai poveri, distribuendo le ricchezze ereditate. Per queste sue opere viene poi condotta dall’imperatore Alessandro Severo.

A Martina viene quindi proposto di rinnegare la sua fede in Gesù Cristo e di adorare gli dei pagani, ma lei si rifiuta. Le vengono quindi inflitte atroci torture:

  • frustate
  • viene “scarnificata” con uncini di ferro
  • le versano addosso grasso bollente
  • data in pasto alle belve ma queste non la divorano
  • messa al rogo ne esce illesa
  • infine viene decapitata, e in quel momento un forte terremoto fa crollare tutte le statue degli dei.

Il culto della santa viene proposto solo nel 1634, dopo che un papa, Urbano VIII, scopre le sue reliquie.

E voi unimamme, cosa ne pensate di questo nome e della storia di questa grande santa?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta