Ecco il rischio che si corre facendo il bagnetto al proprio figlio (VIDEO)

Qual è il peggior errore che si può fare mentre nostro figlio è nella vasca? Un video e alcuni consigli per agire in sicurezza.

facendo il bagnetto al proprio figlioIl momento del bagnetto per noi e i nostri piccoli, spesso è un momento divertente. Quante risate quando giocano con l’acqua, schizzando tutto intorno. Questa allegria e leggerezza può portare, però, a sottovalutare i pericoli dell’acqua, provocando tragedie evitabili.

Ero andata un attimo…”, “Mi sono allontanato solamente per un istante…” sono le frasi tipiche che i genitori dicono dopo che accade l’irreparabile, dopo che il piccolo, per un motivo o per un altro, è scivolato e finito con la testa sotto l’acqua, mentre loro erano a rispondere al telefono o ad aprire la porta.

Il Consumer Products Safety Commission ha rilasciato un video emotivamente straziante, così da sensibilizzare i genitori sulla necessità di un controllo costante.

Ogni anno, 87 bambini muoiono inutilmente mentre fanno il bagnetto in vasche da bagno. Morti che si sarebbero potute evitare se i genitori non si fossero allontanati per andare a fare altro.

La portavoce della CPSC, Ellyn Pollack, intervistata da TODAY si è espressa in merito affermando che “Un bambino può annegare in pochi minuti. Può scivolare sott’acqua senza piangere o urlare o sguazzare. Succede in fretta e in silenzio”.

Il video fa parte di una campagna di servizio pubblico, per mettere in evidenza i problemi di sicurezza nelle case. Perché anche in annegamenti non fatali, i bambini possono riportare lesioni e danni permanenti al cervello. “Ognuno di queste tragedie era evitabile“, ha detto la Dott.ssa Pollack. “Aumentando la consapevolezza, speriamo di salvare vite umane.

Non adagiatevi nella sicurezza che i bambini molto piccoli hanno la capacità di galleggiare e respirare sott’acqua, come avevamo fatto vedere in questo video. Con il passare del tempo, perdono questa capacità e necessitano di attenzione costante durante il bagnetto.

Ma non esistono delle attrezzature che possono aiutarci nella protezione?

Firma: Andrea Mondati

1 di 3

Notizie Correlate

Commenta