Un bambino malato di cancro ha raccontato di aver incontrato Gesu’

Bambino malato di cancro racconta di essere stato in Paradiso: Casen ha 4 anni ed è malato da quando aveva 2 anni e mezzo. In questi anni racconta di aver incontrato Gesù.

mamma e bimboIl piccolo Casen Broussard aveva solo 2 anni e mezzo quando gli è stato diagnosticato un neuroblastoma, un tipo di cancro infantile che si sviluppa dalle cellule nervose nelle ghiandole surrenali sopra i reni.

Un bimbo malato ha raccontato di essere stato in Paradiso

Il bambino però non è famoso per la sua guarigione, ma per ciò che ha raccontato dopo l’operazione, ovvero di aver visto Gesù.

“Casen, con chi hai parlato?” gli chiedeva la mamma e lui “con Gesù, il suo papà. davvero non lo conosci? Non puoi vederlo?”.

Prima di affrontare una delle operazioni la nonna gli ha posto una domanda gli abbiamo chiesto se Gesù fosse lì e lui ha detto di sì, lui ha inclinato la testa e ha detto: “sì laggiù”.

Ciò che ha stupito tutti però è stato il racconto fatto da Casen dopo l’operazione.

“Sono stato in cielo” ha detto e così gli hanno chiesto “chi c’era?”

Il bambino ha risposto “Gesù, il Padre e l’altro”. Casen ha spiegato in dettaglio come fosse il Paradiso, che aspetto avessero Gesù e Dio, ed ha citato anche lo Spirito Santo.

Secondo i familiari del bimbo non c’è altra spiegazione alla storia di Casen se non che il piccolo abbia vissuto un’esperienza straordinaria. Nessuno avrebbe potuto avergliene parlato e il piccolo non poteva essere in grado di inventarsi una storia simile.

Quando gli hanno chiesto cosa avesse visto in cielo lui ha risposto: “la gente del Paradiso“. Inoltre Gesù gli ha detto di tornare a casa. E alla domanda di come è avvenuto, Casen ha risposto: “Lui mi ha spinto, io ho saltato e ho volato”. Casen racconta infatti di aver avuto delle ali per il periodo in cui è stato in Paradiso.

Il racconto di Casen ha riavvicinato tutta la famiglia a Dio.

Dopo un trapianto di midollo osseo il piccolo è in remissione.

Noi speriamo che il piccolo stia bene, la sua storia ci ricorda un po’ quella di Colton, la cui vicenda è diventata un libro e un film.

Voi Unimamme cosa ne pensate di questa storia?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta