Un bimbo nato alla 25° settimana è vivo grazie a un “rimedio casalingo” (VIDEO)

Un bambino nato prematuro ha rischiato la vita ma è salvo grazie a un incredibile accorgimento dei medici.

bambino in busta di plasticaLilly Munro è una mamma australiana protagonista di una storia incredibile insieme al suo piccino Lennox.

Bambino prematuro nasce a 25° settimane

bimbo prematuroQuando era alla 24° settimana la donna ha cominciato ad avvertire una “strana” sensazione, in ospedale, dopo gli ultrasuoni, le è stata comunicata una notizia sconvolgente: il suo piccino era “pronto” per nascere.

Il mio dottore ha guardato lo schermo e ha esclamato: la tua cervice è aperta e il braccio del bimbo è in alto come Superman attraverso la cervice. Non andrai da nessuna parte”.

Il piccolo Lennox è nato prematuro a 25 settimane dopo 7 ore di travaglio. Pesava 800 gr.

Il piccino è stato messo subito in una borsa di plastica per aiutarlo a regolare la sua temperatura e impedire l’ipotermia prima di essere messo nell’incubatrice.

La sua mamma ricorda che somigliava a una borsa da forno. Si tratta di un’immagine confortante l’hanno messo in una borsa di plastica simile a quella per il forno e poi l’hanno portato via velocemente”.

Per i primi 4 mesi il neonato ha dovuto lottare strenuamente per la sua vita. Le sue condizioni infatti non erano buone: aveva un buco nel cuore e potrebbe aver bisogno di un’operazione alla vista perché i suoi occhi non erano completamente sviluppati.

35932CE200000578-3655509-image-a-26_1466653926430Aveva anche problemi respiratori e ha necessitato di diverse trasfusioni.  Sia lei che il compagno hanno dovuto lasciare il lavoro per assistere il piccolo e portargli il latte ogni due ore, dandogli così maggiori possibilità di sopravvivere.

Di notte però la coppia non sapeva dove stare per assistere Lennox dal momento che l’ospedale aveva problemi finanziari.

Lilly era angosciata per la situazione del figlio e a casa non riusciva a mangiare, dormire e continuava a piangere pensando a lui.

I bambini nati a 25 settimane hanno il 50% di possibilità di sopravvivere. I suoi genitori si riferivano a lui come il loro “miracolo”.

Ora il piccino è tornato a casa con loro e sta bene.

Quando tutto è finito però la bolletta dell’elettricità di casa ammontava a 4.500 dollari e così è stata loro tagliata la fornitura.

La famiglia ha quindi pensato di fare una raccolta fondi tramite  GoFundme e la loro campagna ha fruttato 5 mila dollari in 1 mese.

Segue il video che racconta l’incredibile storia di questo piccolo guerriero.

35932D2600000578-3655509-After_spending_a_week_in_hospital_Lennox_affectionately_known_as-a-2_1466663062494

Noi siamo felici che questo piccolo combattente ce l’abbia fatta e voi?

Unimamme e voi cosa ne pensate di questa commovente vicenda?

Noi vi lasciamo con la storia del piccolo Isaac, simile per alcuni versi  a quella di Lennox.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta