La maestra che sculaccia un bambino commette un reato secondo i giudici

La Corte di Cassazione ha stabilito che è giusta per una maestra che sculaccia i bambini la misura cautelare dell’arresto ai domiciliari.

sculacciare

Quando affidiamo la cura dei bambini a persone esterne confidiamo che queste seguano principi educativi simili ai nostri, ma cosa succede quando, per esempio, una maestra sculaccia un bambino?

Sculacciare i bambini è maltrattamento: maestra condannata

Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha stabilito che una maestra che sculaccia i bambini è colpevole di maltrattamenti.

Il caso riguarda un’educatrice della sezione “cuccioli” di una scuola dell’infanzia di Rimini che ha colpito, per più di 1 minuto, con forti sculacciate, un bambino affidato alle sue cure, in 16 occasioni.

I giudizi hanno ritenuto che il suo comportamento non fosse un semplice abuso dei mezzi di correzione, ma un vero e proprio maltrattamento, ed hanno quindi accettato il ricorso contro l’ordinanza del Tribunale del riesame che aveva annullato la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

Tenendo conto che il piccolo aveva meno di 3 anni hanno condannato in modo categorico l’uso della violenza come metodo educativo.

Bisogna tener presente che gli abusi possono essere non solo fisici, ma anche psicologici. Come si legge nella sentenza:  “qualunque condotta di coartazione fisica o morale che renda dolorose e mortificanti le relazioni tra l’insegnante e la classe o i singoli discenti attuata consapevolmente, foss’anche per finalità educative astrattamente accettabili”.

Unimamme voi cosa ne pensate di questa condanna?

La trovate eccessiva o giusta considerando la gravità dei fatti?

Noi vi lasciamo con uno studio secondo cui le sculacciate hanno effetti simili agli abusi e che dovrebbe avvalorare la sentenza.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta