Buchi alle orecchie ai neonati: una madre organizza una petizione per dire ‘no’
Buchi alle orecchie ai neonati: una madre organizza una petizione per dire ‘no’

Buchi alle orecchie ai neonati: una madre organizza una petizione per dire ‘no’

buchi orecchie neonati


Susan Ingram, una mamma inglese, ha lanciato una petizione online contro la pratica di fare buchi alle orecchie dei bambini piccoli per mettere gli orecchini. Nella richiesta, che ha già raccolto oltre 28mila firme viene chiesto al Ministero dell’Infanzia britannico di vietare il buco ai lobi almeno finché i bambini non siano in grado di decidere autonomamente. La prima firmataria e promotrice dell’iniziativa sostiene che questa pratica sia “una forma di crudeltà verso i bambini poiché viene inflitto un dolore del tutto non necessario che provoca anche paura. Non c’è nessun motivo per fare i buchi alle orecchie – prosegue Susan – se non la soddisfazione della vanità personale dei genitori”.

La mamma inglese conclude il suo ragionamento paragonando questa forma di dolore inflitto ai bambini ad altre forme di violenza fisica sui minori già illegali in ogni codice penale. Una mamma che ha firmato la petizione ha commentato: “Schiaffeggiare un bambino è un reato, perché non dovrebbe esserlo infilzare i suoi lobi con un pezzetto di metallo?” Inoltre i promotori dell’iniziativa sostengono che forare i lobi in età così tenera possa causare oltre al dolore e allo shock anche danni all’orecchio, alla pelle e ai muscoli.

Non tutti però sono d’accordo con questa corrente di pensiero e la discussione in Gran Bretagna si sta facendo piuttosto accesa tra chi è contro e chi invece reputa che questa pratica non sia affatto crudele.

Voicosa ne pensate?

(Fonte: mirror.co.uk)