Professoressa condannata per razzismo contro migranti e musulmani (FOTO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:24

Fiorenza Pontini, un ex professoressa di inglese, è stata condannata per razzismo su Facebook.

Nel 2016 gli alunni di Fiorenza Pontini, ex insegnante di inglese, l’hanno denunciata alle autorità perché l’insegnante postava su facebook frasi di questo tipo: “Un altro salvataggio, ma non potevate lasciarli morire” riferendosi ai migranti, o “Bisogna ucciderli tutti” riguardo alla presunta notizia secondo cui alcuni musulmani avevano sputato su un crocefisso a Venezia.

Poi ho torto quando dico che bisogna eliminare anche i bambini dei musulmani, tanto sono tutti futuri delinquenti”.

La donna aveva persino insultato ferocemente l’allora Presidente della Camera Laura Boldrini.

Secondo il pubblico ministero Paola Mossa i suoi erano messaggi che contenevano odio razziale verso i soggetti a cui li rivolgeva e dunque anche un’istigazione.

L’accusa aveva chiesto quindi 15 mesi di reclusione. La ex professoressa del Liceo Marco Polo di Venezia è stata invece condannata a 1 anno di reclusione.

Il giudice ha concesso le attenuanti generiche condannando l’ex professoressa anche a 3 mila Euro di risarcimento, oltre al pagamento di 3 mila Euro di spese. Tra 60 giorni saranno disponibili le motivazioni, mentre la difesa si riserva di presentare appello.

La donna è stata licenziata e ora lavora negli uffici amministrativi.

Unimamme, cosa ne pensate di quanto riportato su Avvenire?

Noi vi lasciamo con un video sul razzismo alla scuola materna.