Donna che ha avuto un figlio da un 14 enne arrestata

insegnante figlio con alunno
fonte: iStock

In arresto la donna che ha fatto sesso con un adolescente da cui ha avuto un figlio.

Unimamme, forse starete seguendo la vicenda della donna che ha dava ripetizioni a un ragazzino, oggi 15 enne, da cui ha avuto un figlio.

Ha avuto un figlio da un alunno: arrestata

La vicenda è esplosa l’8 marzo scorso, quando i genitori dell’adolescente, venuti a conoscenza dei fatti, hanno sporto denuncia nei confronti della conoscente, un’operatrice socio sanitaria trentunenne, che oggi è finita agli arresti domiciliari.

Il legale della donna, madre di 2 figli, di cui il più piccolo, di 7 mesi, è figlio naturale del ragazzino a cui dava lezioni di inglese dall’età di 13 anni, ha riferito che l’avviso di garanzia è arrivato anche al marito, al quale la moglie aveva confidato chi fosse il padre del secondogenito. La motivazione dell’avviso sarebbe “alterazione di stato” per aver alterato lo stato civile di un neonato.

Pare che la donna, sposata dal 2007 e madre di un bimbo di 4 anni, che ora stia cercando di mantenere l’anonimato, non sia stata così cauta, in passato, riguardo la vicenda che ora la vede accusata di atti sessuali con minore.

A Prato le voci circolano veloci. “Era lei a farci notare la somiglianza del neonato con lo studente che andava a fare lezioni a casa sua. Quel piccolino nato ad agosto, così chiaro, era diverso da tutti di loro. E lei non lo nascondeva, anzi” ha riferito una donna.

Anche le frasi scritte sul suo account Facebook ora sono oggetto di attenzione.

Della serie, 31 anni e non sentirli. Penso che potrei sedermi a un banco di qualsiasi quarta liceo e non si accorgerebbero dell’intrusa”.

La donna scriveva ancora: “Nulla è impossibile se ci credi“.

Il marito, che legalmente ha la paternità del secondogenito, continua a sostenerla.

Ora per la donna è stata emessa  odinanza di custodia cautelare ai domiciliari per l’accusa di “atti sessuali con minore”. Il rischio è l’inquinamento delle prove e la reiterazione del reato.

Unimamme, capiamo bene che l’argomento è molto delicato, ma certamente vi sarete fatte anche voi una vostra opinione.

Cosa ne pensate di quanto riportato su Il Messaggero?

A noi sembra doveroso parlare anche di questi argomenti, per quanto siano “scomodi” o fastidiosi, perché riguardano comunque i nostri figli e la realtà che li circonda.