Moglie e marito pedofili violentavano bambini e neonati – FOTO

coppia di pedofili

Una coppia texana è finita in prigione per essersi filmata mentre violentava bambini e neonati.

Una coppia di origine texana è stata condannata a 60 di carcere ciascuno per essersi filmata mentre molestava sessualmente almeno 25 bambini, alcuni avevano 8 mesi.

Coppia di pedofili ottiene maxi condanna

Sarah Rashelle Almaguer e suo marito Christopher Almaguer si sono dichiarati colpevoli di aver sfruttato i piccoli e aver creato pornografia infantile.

La polizia li ha scoperti perché moglie e marito avevano violentato questi bimbi, postado poi i filmati su Facebook.

I fatti risalgono al Dicembre del 20017.

Si tratta del caso più importante che ho seguito da quando sono diventato avvocato” ha dichiarato John Bash due dei crimini più malvagi in Texas”.

Un utente di Facebook aveva segnalato il caricamento di un video che sembrava pornografia infantile.

Gli investigatori sono risaliti al profilo di Sarah Almaguer e hanno trovato 15 clips che mostravano come gli adulti molestassero i bambini. Le vittime hanno tra i 14 anni e gli 8 mesi.

Questa coppia aveva violentato bambini della propria famiglia, piccoli di cui si erano occupati in qualità di baby sitter, conosciuti in chiesa e che vivevano nel loro vicinato.

“La natura degli abusi era inimmaginabile, hanno fatto anche video delle torture ai bimbi e li hanno condivisi ha detto Bash.

Anche Paul Perez, fratello venticinquenne di Christopher Almaguer è stato condannato a 20 anni in una prigione federale e una vita di sorveglianza una volta rilasciato.

Il cognato di Sarah, Paul Perez, con cui lei aveva una relazione, le chiedeva di “avere contatti sessuali con i bambini e poi di inviargli video e foto tramite Facebook Messanger”.

Sarah, inoltre, gestiva due account su Facebook che contenevano centinaia di messaggi, la maggior parte dei quali riguardavano attività sessuali con minori.

Purtroppo la polizia non riesce a stabilire a quante persone la coppia abbia inviato i filmati pornografici.

Quindi l’abuso nei confronti dei bimbi coinvolti continua a perpetuarsi.

Unimamme, cosa ne pensate di questa vicenda di cui si parla su Buzzfeed?

Leggi anche > Pedofilia e pedopornografia in aumento: i dati shock del Report Meter