Un bambino di 4 anni ha bevuto la soda caustica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17
0
53
bambino beve soda caustica
fonte iStock

Un bambino di 4 anni ha ingerito soda caustica, ora è molto grave in ospedale.

Unimamme, oggi vi dobbiamo parlare di un bruttissimo incidente capitato a un bambino di soli 4 anni.

Bambino in gravi condizioni dopo un incidente domestico

Un bimbo di 4 anni di Montoro, in provincia di Avellino ha accidentalmente ingerito della soda caustica. Ora è ricoverato in gravissime condizioni presso il Santobono di Napoli.

Il piccolo è stato inizialmente condotto dai genitori presso l’ospedale Landolfi di Solofra dove gli sono state prestate le prime cure. Successivamente, quando le sue condizioni si sono aggravate il piccino è stato trasportato al Santobono di Napoli con un’ambulanza.

A bordo vi era un medico rianimatore e pediatra.

Su questa vicenda ora indagano i carabinieri di Baiano. Nel frattempo il piccolo è in prognosi riservata.

Per chi non lo sapesse la soda caustica è un composto chimico che, se ingerito, o utilizzato con acqua, può causare gravi ustioni.

Normalmente viene utilizzata come disgorgante per sturare tubi e lavandini intasati. Esistono degli accorgimenti da utilizzare in caso di contatto con questa pericolosa sostanza:

  • contatto con pelle o capelli: togliere subito tutti gli indumenti contaminati, quindi sciacquare i capelli o fare una doccia
  • contatto con gli occhi: sciacquare per diversi minuti
  • contattare subito un centro antiveleni o un medico

Unimamme, noi speriamo che questo piccino ce la faccia e si riprenda preso.

Pensate anche voi che quanto accaduto e raccontato su Il Mattino debba farci riflettere sui pericoli presenti in casa?

Noi non possiamo dimenticare la storia di quel bimbo di 2 anni che ha bevuto la soda caustica e ha avuto l’esofago gravemente danneggiato.

Il piccolo è stato salvato e l’esofago ricostruito grazie a un’innovativa operazione eseguita con un robot medico.

Speriamo che anche nel caso di questo bimbo di 4 anni si possa fare qualcosa.