I consigli di Michelle Obama a Meghan Markle sulla maternità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:55
consigli michelle obama meghan markle
Meghan Markle con il figlio Archie (Chris Jackson/Getty Images)

I consigli di Michelle Obama a Meghan Markle sulla maternità. Incontro tra due star.

La duchessa di Sussex Meghan Markle è stata scelta come guest editor di un numero speciale di Vogue UK, al quale ha lavorato per sette mesi, mentre era incinta, senza che nessuno lo sapesse. Questa edizione speciale del noto settimanale di moda è dedicata a 15 donne che hanno cambiato o stanno cambiando il mondo e il numero si intitola “Forces for Change“, forze per il cambiamento. All’interno del numero c’è anche un’intervista a Michelle Obama, l’ex first lady Usa, che ha dato a Meghan qualche consiglio sulla maternità.

I consigli di Michelle Obama a Meghan Markle

Meghan Markle ha lavorato guest editor del nuovo numero speciale di Vogue UK in uscita nelle edicole britanniche il due agosto, con una elegante copertina di foto in bianco e nero che ritraggono le donne del momento, quelle che stano cambiando il mondo. Sono attrici, modelle, attiviste, scrittrici, studiose e anche una ex first lady, Michelle Obama. Tutte donne che la duchessa di Sussex ha incontrato negli ultimi anni.

Il numero speciale di British Vogue si intitola “Forces for Change“, forze per il cambiamento, e vuole sottolineare la forza del cambiamento delle donne e in queste donne forti in particolare. Le donne a cui è dedicata la copertina di Vogue sono Jacinda Adern, premier della Nuova Zelanda, che ha ospitato il primo viaggio all’estero dei duchi di Sussex, quando Meghan era incinta, Greta Thunberg, la giovane attivista svedese contro il cambiamento climatico, Adwoa Aboah, attivista per la salute mentale e modella, la scrittrice nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie, autrice del pamphlet “Dovremmo essere tutti femministi” (edito in Italia da Feltrinelli), Jameela Jamil, attivista contro il body shaming e attrice, Sinead Burke, attivista irlandese per i diritti delle minoranze, Adut Akech, modella sud sudanese ed ex rifugiata, Gemma Chan, attrice e attivista nata nel Kent, Laverne Cox, attivista transgender e star della serie “Orange is the New Black“, Ramla Ali, boxeuse somala che vive a Londra, l’attrice Salma Hayek, la modella Christy Turlington Burns che si è impegnata contro la mortalità per parto, Francesca Hayward, ballerina del Royal Ballet,  Yara Shahidi, attrice e fondatrice di Eighteen x 18, associazione per l’impegno dei giovani in politica, poi la famosissima Jane Fonda, attrice americana da sempre attivista di sinistra, che si è dedicata negli ultimi anni ai temi femministi.

Meghan in copertina non appare, ha scelto di dare visibilità ad altre donne, lasciando anche un riquadro vuoto che vuole essere un invito a chi legge a riempire quello spazio per contribuire con un cambiamento positivo.

Per la prima volta in 103 anni di storia, Vogue UK lascia che sia un ospite il direttore, almeno in parte, della rivista. Meghan Markle viene definita “ospite d’onore”.

La copertina dell’edizione speciale di Vogue Uk “Forces for Change” (PETER LINDBERGH/AFP/Getty Images)

Prima di Meghan, Kate Middleton aveva posato per la copertina del numero che celebrava i 100 anni di Vogue UK. Prima ancora c’era stata la storica copertina con Lady Diana.

Ero incinta di circa cinque mesi quando è iniziato questo percorso“, scrive Meghan nel suo editoriale, “quando questo numero sarà nelle vostre mani, in quelle mie e di mio marito ci sarà il nostro bambino di tre mesi“. La duchessa di Sussex si è detta molto gratificata di questo lavoro e ha spiegato di voler usare il numero più letto dell’anno di Vogue per attirare l’attenzione del pubblico verso i valori, le cause e le persone che la meritano.

Nel numero speciale di Vogue, Meghan ha coinvolto anche il marito Harry, che ha intervistato l’etologa e primatologa Jane Goodall. Soprattutto c’è la conversazione tra la duchessa di Sussex e la ex first lady Usa Michelle Obama. Meghan era incinta quanto ha incontrato Michelle per l’intervista e il discorso è finito inevitabilmente sulla maternità.

Essere madre insegna a lasciarsi andare“, ha detto l’ex Fist Lady. “Ci dimostra che c’è così tanto che non possiamo controllare. Come madri vogliamo che niente o nessuno faccia del male ai nostri bambini. Ma la vita ha altri piani: ginocchia ammaccate, strade sconnesse e cuori spezzati fanno parte del pacchetto“. Michelle ha spiegato: “La maternità mi ha insegnato che, il più delle volte, il mio lavoro è quello di lasciare spazio per permettere che le persone siano ciò che vogliono essere… non chi voglio che siano, o chi vorrei che fossero“.

“La maternità – ha continuato la ex first lady – mi ha insegnato che il mio lavoro non è quello di aprire una strada per loro nel tentativo di eliminare tutte le possibili avversità. Ma, invece, devo essere un porto sicuro e coerente in cui loro sbarcheranno quando inevitabilmente falliranno; e per mostrare loro, ancora e ancora, come alzarsi da sole“, ha detto Michelle riferendosi alle figlia Maila e Sasha.

Quindi Michelle Obama ha detto a Meghan: “sono così entusiasta per te e Harry. Meghan, assapora tutto“. Il consiglio è quello di vievere ogni momento, istante per istante, con il piccolo Archie.

Il numero speciale di Vogue UK sarà disponibile per il download digitale e in edicola dal 2 agosto.

Il testo dell’intervista di Meghan a Michelle è riportato da Vanity Fair.

Che ne pensate unimamme del lavoro svolto da Meghan per Vogue e soprattutto dei consigli di Michelle Obama?

Leggi anche –> La lista dei divieti di Harry e Meghan scatena le polemiche dei vicini