Ragazza di 18 anni in coma si sveglia dopo un intervento

ragazza esce dal coma
Fonte Istock/ ragazza esce dal coma

Una ragazza di 18 anni si è svegliata dal coma grazie a un intervento al Cardarelli.

Unimamme, oggi vogliamo raccontarvi una bella storia in cui la nostra sanità ha funzionato a dovere.

Ragazza in coma si risveglia e recupera la salute: la sua storia

Ilaria è una ragazza di soli 18 anni di Scafati, nel Salernitano, che è stata presa in cura dall’ospedale Cardarelli di Napoli.

La giovane è giunta presso questo ospedale in coma, a seguito di una reazione autoimmune per un teratoma ovarico, un tumore benigno. Ilaria però non aveva una diagnosi precisa. I medici dell’ospedale napoletano hanno scoperto però che la ragazza poteva essere affetta, appunto, da un teranoma ovarico che, a sua volta, ha determinato un’encefalite limbica.

“La ragazza aveva evidentemente quella che si definisce un’encefalite limbica, una condizione nella quale gli anticorpi prodotti dal proprio sistema immunitario attaccano i recettori Nmda che si trovano nel cervello” ha dichiarato il primario di Neurologia Ciro Florio.

Così i medici hanno messo Ilaria sotto terapia con immunoglobuline, purtroppo però questo non ha funzionato. I chirurghi hanno quindi deciso per un intervento in laparoscopia.

Il 28 agosto Ilaria è stata operata da una squadra composta da: Ciro Florio e Claudio Santangelo, primari rispettivamente di Neurologia e Ginecologia, dalla ginecologa Simona Sorrentino, dalla neurologa Giorgia Maniscalco e dall’anestesista Maria Loreto. L’operazione ha avuto successo.

Rosaria, la mamma di Ilaria ha commentato con queste parole: mia figlia e’ stata letteralmente strappata alla morte, non potro’ mai ringraziare abbastanza i medici che l’hanno curata e gli infermieri”.

LEGGI ANCHE > BAMBINA CON UN TUMORE GRANDE COME UNA MELA SALVA CON UN MIRACOLOSO INTERVENTO

La ragazza è poi riemersa dal coma e lo scorso 18 settembre è stata dimessa.

A breve festeggerà i suoi 19 anni insieme a tutta la sua famiglia.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia a lieto fine di cui si parla su Repubblica?