16enne violentata da un ragazzo conosciuto sui social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45
16enne violentata da un ragazzo conosciuto sui social. Universomamma.it

Violenza sessuale ai danni di una ragazzina di 16 anni. E’ stata violentata perchè avvicinata attraverso i social. Denunciato ed arrestato lo stupratore.

I Carabinieri di Otranto hanno arrestato un ragazzo di 22 anni con la grave accusa di adescamento di minori e di violenza sessuale. Per lui è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari a seguito della denuncia di una ragazzina di 16 anni. La vicenda risale a qualche mese fa, ma solo adesso l’uomo è stato arresto a seguito di numerosi accertamenti.

Violentata ed adescata sui social: 22enne arrestato e denunciato

Lo scorso agosto, una ragazza di soli 16 anni ha trovato la forza ed il coraggio di denunciare ai carabinieri un ragazzo più grande di lei che l’avrebbe prima adescata sui social e poi violentata.

L’ennesima storia di violenza che questa volta ha portato all’arresto di un ragazzo pugliese di 22 anni, come riportato da Fan Page. Il 22enne è stato arrestato ad Otranto dai carabinieri e nei suoi confronti è scattata un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari  del Tribunale di Lecce Edoardo D’Ambrosio su richiesta della locale Procura  della Repubblica.

LEGGI ANCHE > ZIO VIOLENTA LA NIPOTE DI 12 ANNI MINACCIANDOLA E COSTRINGENDOLA AL SILENZIO

In un’audizione protetta, la 16enne residente a Nardò, in provincia di Lecce, ha raccontato agli inquirenti di essere stata avvicinata dall’uomo on line sui social. Una volta incontrato dal vivo avrebbe subito da parte del 22enne una violenza sessuale. La 16enne ha deciso di denunciarlo quando è venuta a conoscenza che stava tentando lo stesso approccio con un’altra sua coetanea ed amica. Ha così deciso di sporgere denuncia per non far subire alla sua amica la sua stessa sorte. Le sue dichiarazioni sono risultate attendibili e così dopo diversi accertamenti investigativi, il 22enne, che era incensurato, è stato arrestato.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa vicenda? Controllate i cellulari o i dispositivi elettronici?