“Si tratta di droga”: nonna disperata chiama i Carabinieri per il nipote
“Si tratta di droga”: nonna disperata chiama i Carabinieri per il nipote

“Si tratta di droga”: nonna disperata chiama i Carabinieri per il nipote

Una nonna chiama i Carabinieri perchè il nipote fa uso di sostanze stupefacenti. Dopo l’intervento delle forze dell’ordine il ragazzo viene denunciato.

Nonna chiama i Carabinieri
“Si tratta di droga”: nonna disperata chiama i Carabinieri per il nipote – Universomamma.it

Solo qualche giorno fa vi avevamo raccontato la storia del preside di un istituto tecnico di Torino che a seguito di vari sospetti e voci circa la vendita nella sua scuola di sostanza stupefacenti ha chiamato i Carabinieri affinché facessero un controllo a sorpresa. A seguito del controllo sono stati denunciati due ragazzi ed il Preside ha attivato delle iniziative per sensibilizzare gli studenti su di un problema grave, quello dell’uso della droga. In seguito, la Stampa ha riportato la notizia di una nonna che ha denunciato, sempre ai Carabinieri, il nipote perché fa uso di sostanze stupefacenti.

Nonna chiama i Carabinieri: denunciato per  spaccio di droga un ragazzo di 19 anni

Non è la prima volta che i familiari sono costretti a chiamare le forze dell’ordine per denunciare i figli o nipoti che fanno uso di droga. Lo scopo è quello di aiutarli e di cercare di toglierli da un brutto giro.

LEGGI ANCHE > DROGA A SCUOLA E IL PRESIDE CHIAMA I CARABINIERI: ARRESTI E PERQUISIZIONI | FOTO

In una casa di Moncalieri, Torino, padre e figlio appena maggiorenne, 19 anni, stanno litigando animatamente, non è la prima volta, ma questa volta la discussione è molto forte. Il padre ha il forte sospetto che il figlio faccia uso di sostanza stupefacenti perchè ha trovato una bustina con dentro dell’hashish. A seguito del ritrovamento, il padre capisce il perché degli strani comportamenti del figlio e il suo rintanarsi nel garage per molto tempo. Da qui inizia la discussione, ma il 19enne nega con tutte le sue forze e risponde anche infastidito. Nella discussione interviene anche la nonna cercando di far capire al ragazzo che quello che fa è sbagliato e pericoloso.

LEGGI ANCHE > “MIO FIGLIO SI DROGA”: MAMMA DISPERATA SI RIVOLGE ALLA POLIZIA

Siccome sembra che la situazioni non tenda a migliorare, la nonna decide di chiamare il 112 anche perché ha paura che il litigio possa prendere una brutta piega. In poco tempo i Carabinieri sono intervenuti e pensavano di dover solo placare una lite domestica. Invece, quando sono entrati in casa, la nonna del 19enne ha mostrato loro la bustina di hashish. Inoltre, il padre invita i Carabinieri a controllare anche il garage. Dai controlli saltano fuori una cinquantina di bustine di plastica adatte a confezionare gli stupefacenti e altri due grammi di hashish. A seguito dei ritrovamenti, i Carabinieri sono costretti a portare in caserma il ragazzo. Il 19enne si è giustificato spiegando che quella roba era solo per uso personale, ma non è stato creduto. Infatti, è stato denunciato per possesso di stupefacenti a fini di spaccio e tutto il materiale è stato sequestrato.

Voi unimamme cosa ne pensate del gesto della nonna del 19enne? Ha fatto bene?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Nonna chiama i Carabinieri
“Si tratta di droga”: nonna disperata chiama i Carabinieri per il nipote – Universomamma.it