Coronavirus in Italia | Morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva | Dati al 6 giugno
Coronavirus in Italia | Morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva | Dati al 6 giugno

Coronavirus in Italia | Morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva | Dati al 6 giugno

Coronavirus in Italia: morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva, i dati aggiornati al 6 giugno.

coronavirus italia morti calo
Coronavirus in Italia | Morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva | Dati al 6 giugno – Universomamma.it (Roma, Colosseo. Foto di FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

I dati della Protezione Civile aggiornati al 6 giugno sull’epidemia di Coronavirus in Italia segnalano un nuovo calo dei contagi e, buona notizia, anche dei morti. Dopo l’aumento di ieri di 518 contagi totali, oggi sono quasi la metà: 270 nuovi contagi totali a fronte di un maggior numero di tamponi. Segno inequivocabile della discesa della curva epidemica del Covid-19. L’incremento percentuale giornaliero scende al +0,12% dallo 0,22% di ieri. I casi totali di Coronavirus in Italia sono 234.801 dall’inizio dell’epidemia.

Dei 270 nuovi contagi di oggi, 142 sono in Lombardia.

Come abbiamo accennato, i tamponi effettuati oggi sono in aumento: 72.485 rispetto ai 65.028 di ieri. Il rapporto tra contagi e tamponi scende allo 0,37% dallo 0,29% di ieri. Di seguito i dati in dettaglio.

LEGGI ANCHE –> DECESSI PER CORONAVIRUS: LE CARATTERISTICHE DEI PAZIENTI NEL NUOVO RAPPORTO ISS

Coronavirus in Italia: morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva, i dati aggiornati

Oggi arrivano notizie molto buone sull’epidemia di Covdi-19 in Italia. Dopo l’impennata dei contagi di ieri, oggi i nuovi contagi totali sono quasi la metà ma con un numero di tamponi più elevato. I malati continuano a diminuire, i guariti ad aumentare e si registra finalmente un nuovo calo più consistente nel numero dei morti, comunque sempre troppi. I decessi, infatti, tornano sotto le 80 unità, scendendo a 72 nelle ultime 24 ore, contro gli 85 di ieri. Il numero complessivo dei deceduti rimane sotto le 34 mila unità, con 33.846 morti complessivi.

Continua ancora il calo costante dei malati o attualmente positivi che oggi diminuiscono di 1.099 casi, rispetto ai meno 1.453 di ieri, con un numero complessivo che scende sotto i 36 mila casi, pari a 35.877 persone con un’infezione in corso (in isolamento a casa o ricoverati in ospedale). Bene anche il numero dei guariti che oggi sale di 1.297 unità, portando il numero complessivo delle persone guarite o dimesse a 165.078 dall’inizio dell’epidemia.

Sono molto buoni i dati sui ricoveri ospedalieri: i pazienti nelle terapie intensive scendono a meno di 300, mentre quelli negli altri reparti ospedalieri sono poco più di 5 mila in tutta Italia.

LEGGI ANCHE –> “LE MASCHERINE LIMITANO LA TRASMISSIONE DEL VIRUS”: UNO STUDIO LO CONFERMA | FOTO

Casi di Covid-19 in Italia aggiornati a sabato 6 giugno 2020

  • 35.877 attualmente positivi al Covid-19:  -1.099 casi dal 5 giugno (ieri erano diminuiti di 1.453 casi, giovedì di 868 casi, mercoledì 3 giugno di 596 casi, martedì 2 giugno di 1.474 casi, lunedì 1° giugno di 708 casi, domenica 31 magio di 1.616 casi);
  • 165.078  i guariti: pari a +1.297 da ieri;
  • 33.846 i morti: pari a +72

Il numero complessivo dei contagi di Covid-19 in Italia dall’inizio dell’epidemia ha raggiunto i 234.801 casi totali, rispetto ai 234.531 di ieri.

Tra i 35.877 positivi al Coronavirus alla data del 6 giugno:

  • 30.582 si trovano in isolamento domiciliare (-777 in un giorno)
  • 5.002 sono ricoverati con sintomi (-299 pazienti in un giorno)
  • 293 sono in terapia intensiva (ieri erano 316, -23 in un giorno).

Sono ottimi i dati sui ricoveri ospedalieri, che continuano a diminuire portando i pazienti nei reparti ordinaria poco più di 5 mila in tutta Italia, mentre quelli nelle terapie intensive scendono sotto i 300, a 293 ricoveri, un numero molto lontano dai 4.068 del 3 aprile scorso.

La distribuzione dei casi di Covid-19 su base regionale al 6 giugno 2020.

Il 6 giugno migliorano i dati sul Coronavirus in quasi tutte le regioni italiane, mentre nel Lazio si è registrato un focolaio di Covid-19 all’Ircss San Raffaele di via della Pisana a Roma. Ieri erano stati scoperti 7 casi di Covid-19 che nelle ultime ore sono diventati 31, di cui 20 pazienti, 9 dipendenti e 2 esterni familiari di operatori sanitari. Un paziente positivo al virus, già affetto da affetto da Parkinson e diabete, è deceduto. Come riporta Repubblica. Il dato della Protezione Civile aggiornato alle 18.00 di oggi riporta 28 nuovi contagi nel Lazio, in netto aumento dai 9 di ieri.

Per quanto riguarda la Lombardia, oggi i nuovi contagi segnano un netto calo: +142 casi rispetto ai +402 di ieri. Il dato questa volta non dipende da un basso numero di tamponi, che pur essendo meno di ieri non sono bassi come quelli dell’altro ieri (3.410). Oggi sono 13.696 i tamponi in Lombardia dai 19.386 di ieri. Il rapporto tra contagi e tamponi scende all’1,03% dal 2,07% di ieri. I casi complessivi di Coronavirus in Lombardia hanno superato le 90 mila unità, pari a 90.070 casi.

I malati o attualmente positivi in Lombardia diminuiscono ancora, oggi di 354 casi, passando a 19.499 casi complessivi, così distribuiti: 16.549 in isolamento domiciliare (-224 casi); 2.840 ricoverati con sintomi in ospedale (-120); 110 in terapia intensiva (-10). I guariti oggi sono 469, rispetto ai 752 di ieri, il numero complessivo sale a 54.322 persone guarite. I morti in Lombardia oggi sono 27, in aumento dai 21 di ieri ma meno dei 29 dell’altro ieri. Un dato che si va stabilizzando. I decessi totali in in regione sono 16.249 dall’inizio dell’epidemia.

I contagi nelle altre regioni. In Piemonte oggi i nuovi casi di Covid-19 sono 38, in calo dai 49 di ieri, per un numero complessivo di 30.845 casi dall’inizio dell’epidemia. In Emilia Romagna oggi si registrano 17 nuovi casi, lo stesso numero di ieri. In Liguria sono 13 i nuovi contagi, in calo dai 14 di ieri. Aumentano seppure di poco i contagi in Veneto che oggi sono 8 rispetto ai 6 di ieri. La Toscana ha 5 nuovi contagi, due in meno da ieri. In Puglia sono 4 i nuovi contagi, come ieri. Il Friuli Venezia Giulia sale di 3 contagi da uno. La Sardegna ha 3 contagi, dai 2 di ieri. La Sicilia sale a 2 contagi da uno solo di ieri. La Valle d’Aosta ha 2 contagi dai zero ieri. Mentre le Marche sono stabili a 2 contagi. La Provincia Autonoma di Trento segna oggi un caso da zero ieri. L’Abruzzo scende a 1 contagio dai 2 di ieri. La Provincia Autonoma di Bolzano è stabile a 1 contagio. Le regioni a zero contagi sono oggi: Campania, Umbria, Calabria, Molise e Basilicata.

Eliminati dal dato nazionale di 72 decessi i 27 della Lombardia, gli altri 45 decessi si sono registrati nelle seguenti regioni: 7 in Piemonte, 4 in Emilia Romagna, 11 in Veneto, 5 in Toscana, 6 in Liguria, 4 in Lazio, 2 nelle Marche, 1 in Campania, 1 in Puglia, 3 in Abruzzo, 1 in Valle d’Aosta. A zero decessi sono: Provincia Autonoma di Trento, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Bolzano, Umbria, Sardegna, Calabria, Molise, Basilicata.

La pandemia di Covid-19

La pandemia di Covid-19 ha raggiunto i 6 milioni e 800 mila contagi, con oltre 396 mila decessi. Gli Stati Uniti hanno più di 1 milione e 900 mila contagi e oltre 108 mila morti, con più di 30 mila morti a New York, dove però l’epidemia è in calo. Il Brasile ha superato l’Italia per numero di decessi, con oltre 34 mila casi, al terzo posto nel mondo per numero di morti, dietro Stati Uniti e Regno Unito, e secondo per numero di contagi, sopra i 614 mila. Al terzo posto è la Russia con oltre 458 mila contagi, segue il Regno Unito con 286 mila contagi e oltre 40 mila morti, il primo Paese in Europa. L’India ha superato anche la Spagna per contagi e sale al quinto posto nel mondo, con oltre 245 mila casi. Il Perù è al nono posto nel mondo, ha superato la Germania, con 187 mila contagi.

Secondo gli ultimi dati rilevati alle 19.33 di sabato 6 giugno dalla Johns Hopkins University. I casi complessivi di Covid-19 nel mondo sono 6.800.604, i morti 396.591. Così distribuiti tra i vari Paesi:

  1. Stati Uniti: 1.908.235 (109.443 morti)
  2. Brasile: 614.941 (34.021 morti)
  3. Russia: 458.102 (5.717 morti)
  4. Regno Unito: 286.294 (40.548 morti)
  5. India: 245.962 (6.933 morti)
  6. Spagna: 241.310 (27.135 morti)
  7. Italia: 234.801 (33.846 morti)
  8. Francia: 190.180 (29.114 morti)
  9. Perù: 187.400 (5.162 morti)
  10. Germania: 185.450 (8.668 morti)

Che ne pensate unimamme?

LEGGI ANCHE –> MORTALITÀ IN ITALIA NEL PRIMO TRIMESTRE 2020 | RAPPORTO ISTAT E ISS | IMPATTO DEL COVID-19

Informazioni aggiornate in tempo reale sulla diffusione dei casi di Covid-19 in Italia le trovate sul sito web del Ministero della Salute.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK e INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Coronavirus in Italia | Morti in calo, meno di 300 ricoveri in terapia intensiva | Dati al 6 giugno – Universomamma.it (Personale sanitario all’ospedale di Tor Vergata. Foto di ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)