Un farmaco contro il Coronavirus: riduce la mortalità del 35%

Un farmaco riduce la mortalità da Coronavirus in pazienti molto gravi. L’organizzazione mondiale della sanità lo annuncia attraverso una nota.

Farmaco riduce mortalità
Un farmaco contro il Coronavirus: riduce la mortalità del 35% – Universomamma.it

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha diffuso una nota nella quale espone i risultati ottenuti da una ricerca scientifica che è stata condotta dall’Università di Oxford sugli effetti del corticosteroide. Questa sostanza è stata utilissima per salvare la vita ai pazienti gravemente malati di Covid-19.

LEGGI ANCHE —> CORONAVIRUS UN FARMACO PROMETTENTE CEDUTO GRATUITAMENTE PER TUTTI | FOTO

Un farmaco contro il Coronavirus: riduce la mortalità del 35%

Dalla nota diffusa dall’OMS si legge: “l’Organizzazione mondiale della sanità accoglie con favore i risultati dei primi studi clinici condotti nel Regno Unito sul desametasone, un corticosteroide che si è dimostrato salvavita per i pazienti gravemente malati di Covid-19”. Per l’OMS i risultati sono soddisfacenti ed importanti, ma il beneficio è stato osservato solo in pazienti gravemente malati di COVID-19 e non è stato osservato in pazienti con malattia più lieve.
Il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato: “È il primo trattamento che ha dimostrato di ridurre la mortalità nei pazienti con Covid-19 che richiedono supporto per ossigeno o ventilatore. Questa è una grande notizia e mi congratulo con il governo del Regno Unito, l’Università di Oxford e i numerosi ospedali e pazienti nel Regno Unito che hanno contribuito a questa svolta scientifica salvavita“.

LEGGI ANCHE —> LETALITA’ DEL CORONAVIRUS: CARATTERISTICHE DEI PAZIENTI NEL RAPPORTO AGGIORNATO ISS

Il desametasone è uno steroide che viene già usato dagli anni ’60 per ridurre l’infiammazione in una serie di condizioni, inclusi disturbi infiammatori e alcuni tumori. E’ facilmente reperibile ed anche economico.

I risultati dello studio affermano che il medicinale sia in grado di ridurre la mortalità di circa un quinto tra i pazienti contagiati sotto ossigenazione e di circa un terzo tra i soggetti positivi sotto ventilatore polmonare.

I ricercatori che hanno condiviso le prime opinioni sui risultati della sperimentazione con l’OMS non vedono l’ora di completare l’analisi dei dati nei prossimi giorni. L’OMS coordinerà una meta-analisi per aumentare la nostra comprensione generale di questo intervento. La guida clinica dell’OMS verrà aggiornata per riflettere come e quando il farmaco deve essere usato in COVID-19.

Il presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, Silvio  Garattini, ha commentato lo studio: “Non abbiamo ancora a disposizione i dati da commentare, ma l’argomento è sicuramente interessante. Lo studio è attendibile perchè controllato e randomizzato. Sarà molto interessante vedere i dati quando saranno pubblicati“.


LEGGI ANCHE —> CLIMA E VIRUS: IL LEGAME CONFERMATO DALLA SCIENZA

Voi unimamme conoscevate questo farmaco? Cosa ne pensate? Speriamo che sia il farmaco giusto!

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Farmaco riduce mortalità
Un farmaco contro il Coronavirus: riduce la mortalità del 35% – Universomamma.it