“Mia figlia?”: mamma contagiata si risveglia dopo aver partorito in coma
“Mia figlia?”: mamma contagiata si risveglia dopo aver partorito in coma

“Mia figlia?”: mamma contagiata si risveglia dopo aver partorito in coma

La mamma contagiata che era arrivata a Palermo da Londra e ricoverata a causa del Coronavirus, si risveglia dal coma e cerca la figlia.
Mamma contagiata risveglia
“Mia figlia?”: mamma contagiata si risveglia dopo aver partorito in coma – Universomamma.it

Questa è una storia a lieto fine che vede come protagoniste una mamma e la sua bambina. La vicenda ha inizio il 15 maggio quando una donna incinta di origini bengalesi, ma che vive da tempo a Palermo, fa rientro in Sicilia dopo essere stata a Londra. Una volta giunta a Palermo si sente male e viene trasportata in urgenza in ospedale. Qui le sue condizioni sono critiche, ma i medici fanno di tutto per salvare sia lei e sia la bambina che porta in grembo.

LEGGI ANCHE —> “MI SENTO UN MIRACOLO VIVENTE” MAMMA MALATA DI COVID 19 PARTORISCE IN COMA VIDEO

Mamma contagiata risveglia: partorisce in coma per covid

Dopo quasi un mese dal ricovero della donna di 34 anni, i medici decidono di procedere con un cesareo d’urgenza: “In considerazione dell’aggravamento delle condizioni respiratorie della paziente, dopo un ulteriore consulto tra intensivisti, ostetrici e neonatologi, si è deciso di portare la paziente in sala operatoria per un taglio cesareo urgente. L’intervento è andato bene. La bimba, prematura, è ora affidata alle cure dei neonatologi“, ha spiegato il direttore del reparto di Terapia intensiva del Cervello, Baldo Renda.

LEGGI ANCHE —> MAMMA GUARISCE DAL COVID: è IL PRIMO CASO AL MONDO VIDEO

Per fortuna, dopo alcuni giorni dal parto, la mamma ha riaperto gli occhi uscendo dal coma. La sua prima domanda ai medici ed agli infermieri è stata: “Dov’è mia figlia?“. Il personale sanitario l’ha subito rassicurata: “Sta bene, tranquilla. Vi vedrete presto“. La piccola è stata trasferita al Bambin Gesù di Taormina per un problema congenito al cuore: “Le abbiamo spiegato tutto, è serena e soprattutto sta bene“, ha raccontato il direttore Baldo Renda.

La piccola è stata adottata da tutto l’ospedale, il suo nome è Raisha, ma per i medici e gli infermieri dell’ospedale palermitano è Sofia Rosalia (Sofia come l’ospedale in cui la mamma è stata curata, Rosalia come la santa protettrice di Palermo), come ha raccontato il neonatologo Mario Tumminello: “È un po’ come se fosse figlia nostra, ce ne siamo presi cura con ancora più passione del solito. Ogni mattina prima di iniziare a lavorare aggiorno tutti sulle condizioni di salute della piccola“, come riportato da Repubblica.

LEGGI ANCHE —> MAMMA INTUBATA PARTORISCE IN COMA: L’INCONTRO COL FIGLIO COMMUOVE

Voi unimamme siete contente per questa storia a lieto fine? Speriamo che mamma e figlia si possano incontrare presto?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Mamma contagiata risveglia
“Mia figlia?”: mamma contagiata si risveglia dopo aver partorito in coma – Universomamma.it