Adolescenti e animali hanno molto in comune | Cosa dicono gli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:45
0
14

La scoperta: adolescenti e animali hanno molto in comune nel cammino della crescita. Cosa dicono gli esperti

adolescenti animali
Adolescenti e animali hanno molto in comune | Cosa dicono gli esperti – Universomamma.it (Foto di Hannah Busing/Unsplash)

Gli adolescenti sono gli stessi in tutto il mondo, anche tra gli animali. I loro comportamenti, le reazioni, l’esplorazione del mondo, la ribellione, perfino i disagi emotivi sono condivisi da esseri umani e animali. Le fasi della crescita sono le stesse.  Dunque l’adolescenza non è una prerogativa degli umani.

LEGGI ANCHE: ADOLESCENTI E LOCKDOWN: I DISTURBI DOPO I LUNGHI MESI DI ISOLAMENTO

È della conclusione a cui sono giunte due ricercatrici studiando il comportamento dei giovani animali e trovando molte somiglianze con quello dei ragazzi. L’interessante analisi è pubblicata in un libro uscito qualche mese fa. Ecco di cosa si tratta e cosa bisogna sapere.

Adolescenti e animali hanno molto in comune: la scoperta

adolescenti
Adolescenti e animali hanno molto in comune | Cosa dicono gli esperti – Universomamma.it (Foto di zaenuddinahmad67 da Pixabay)

Le giovani lontre che si avventurano nell’Oceano si comportano allo stesso modo dei giovani umani che sfidano i pericoli in strada, con sport estremi o in mille altri modi. Entrambi imparano a diventare “grandi” e autonomi, a conoscere il mondo e ad acquistare sicurezza nelle loro capacità. È la fase di crescita e di passaggio dall’infanzia all’età adulta e si chiama adolescenza. Questo periodo della vita appartiene anche agli animali e ha le stesse caratteristiche degli esseri umani.

A studiare l’adolescenza nel mondo animale e il parallelismo con quella umana ci hanno pensato due ricercatrici americane, Barbara Natterson-Horowitz, un medico che codirige il Programma di medicina evolutiva dell’Università della California a Los Angeles (UCLA) e Kathryn Bowers, giornalista scientifica. Le due ricercatrici hanno pubblicato nel 2019 il libro “Wildhood“, che raccoglie gli studi sulle caratteristiche dell’adolescenza negli animali e il loro confronto con quella degli umani.

I comportamenti degli esseri viventi del nostro Pianeta, animali e umani, sono la stratificazione di quello che abbiamo imparato nel corso dei millenni con l’evoluzione. L’adolescenza è l’età evolutiva per eccellenza e secondo le autrici di “Wilidhood” tutte le giovani creature condividono “un’appartenenza temporanea a una tribù di adolescenti planetaria“. I nostri ragazzi come le lontre, appunto, ma anche come gli squali, i coccodrilli, i gatti e perfino i moscerini. Tutti condividono esperienze simili e hanno atteggiamenti simili nell’età dell’adolescenza.

LEGGI ANCHE: PORNO E ADOLESCENTI: LE IDEE SBAGLIATE CON CUI CRESCONO

Per dimostrare la loro teoria, Natterson-Horowitz e Bowers hanno fatto studi approfonditi, accumulato grandi quantità di materiali, tra articoli di letteratura scientifica e interviste a ricercatori sugli animali. Hanno osservato loro stesse il comportamento dei giovani animali, inoltre entrambe hanno cresciuto figli adolescenti. Un’esperienza più diretta di così non è possibile.

Il libro spiega che i giovani mammiferi, gli uccelli e perfino gli insetti quando si avventurano nel mondo  sperimentano un fenomeno che gli scienziati chiamano Zugunruhe, un termine tedesco che significa “ansia migratoria”, e hanno disturbi del sonno influenzati dagli ormoni simili a quelli degli studenti delle scuole superiori. Anche i gruppi di animali socializzano e formano delle alleanze o “clan”, creando il loro gruppo di amici e sodali. Mentre le giovani megattere durante i rituali del corteggiamento possono essere rumorose come i gruppi di liceali in libera uscita. Le femmine di megattera sono attratte dalle canzoni d’amore.

Alcuni animali assumono un atteggiamento baldanzoso per scoraggiare i potenziali predatori, esattamente come farebbe un adolescente umano per tenere lontani i bulli. Gli adolescenti di tutte le specie hanno appetiti famelici, un impulso che sarebbe una preparazione evolutiva all’abbandono del nido familiare.

L’adolescenza, pertanto, è una fase cruciale di passaggio sia per esseri umani che per animali. Non è un’invenzione culturale degli umani ma è un periodo di apprendimento con comportamenti molto comuni, che vanno dall’audace all’impacciato. È il periodo in cui si sperimentano forme di socializzazione più complesse di quelle dell’infanzia e in cui si sperimentano le prime relazioni affettive e sessuali. Sebbene la durata dell’adolescenza possa variare molto tra le specie, tutti gli animali attraversano un periodo adolescenziale. La socialità e il ruolo delle gerarchie sono molto importanti sia tra gli adolescenti umani che tra quelli animali.

Le autrici di “Wildhood” hanno descritto l’adolescenza di alcuni animali, e le sue caratteristiche comuni con quella degli esseri umani, raccontando le storie di veri e propri personaggi, seguiti e tracciati dagli scienziati. Tra questi anche la commovente storia di un lupo del Nord-Est dell’Italia.

Adolescenti umani e animali si trovano ad affrontare sfide complesse ed esperienze spesso dolorose che tuttavia sono fondamentali per crescere e sviluppare in loro quelle capacità e quell’esperienza che permetteranno loro di vivere da adulti.

Del libro “Wildhood” ha scritto il Los Angeles Times.

adolescenti animali comune
Adolescenti e animali hanno molto in comune | Cosa dicono gli esperti – Universomamma.it (Foto di Louis Hansel @shotsoflouis/Unsplash)

LEGGI ANCHE: IL CERVELLO DEGLI ADOLESCENTI E L’INFLUENZA DELL’AMBIENTE FAMILIARE: LO STUDIO

Che ne pensate unimamme? Incuriosite dal libro? Noi si!

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.