Mamma ha venduto i 3 figli ai pedofili: il più piccolo aveva 3 anni

Due fratellini e una sorellina venivano costretti a subire violenze sessuali dalla madre, di Siracusa.

bambini venduti ai pedofili dalla mamma
credits: Adobe stock

Unimamme, da Siracusa proviene una vicenda di gravi abusi sessuali in famiglia, ora la storia è arrivata al processo.

Bambini vittime di violenze sessuali a Siracusa

Unimamme, la storia che vi raccontiamo oggi ha origine nel 2014 quando alcuni operatori della comunità in cui erano state collocate due sorelline che, all’epoca, avevano 4 e 7 anni, hanno fatto denuncia per maltrattamenti e violenze sessuali aggravate presso la Procura della Repubblica di Siracusa.

LEGGI ANCHE: MINORI PAGAVANO PER VEDERE VIOLENZE E ABUSI SUI BAMBINI| VIDEO

Le due sorelline, come accennato erano state affidate a una comunità, mentre il fratellino, che aveva 3 anni, era stato affidato a una famiglia, i piccoli erano stati rimossi dalla famiglia dove vivevano in condizioni di degrado, malnutrizione e abbandono. Una volta fuori dal contesto famigliare i tre piccoli avevano raccontato di aver subito ripetutamente abusi sessuali, con la complicità della mamma che li vendeva per 20 Euro.

LEGGI ANCHE: ATTI SESSUALI SU MINORENNI OSPITI DI CASE FAMIGLIA: “COMPRATI CON UNA BIRRA O UNA RICARICA”

In arresto erano finite 3 persone: la madre dei piccoli e 2 pedofili che abusavano di questi bambini, tra cui un militare dell’Arma dei Carabinieri, Mario Schiavone, che a quel tempo era in servizio presso la stazione dove abitava la mamma coi figli. Con lui è finito in manette anche il consuocero 46enne della mamma arrestata, Nuccio Ippolito.

bambini subiscono violenze sessuali mamma complice
credits: Unsplash

Le violenze sessuali sui piccoli si sono protratte tra il 2014 e il 2016, svolgendosi  in un locale che i bambini chiamavano: la cantina. Le violenze sessuali venivano documentate con delle fotografie scattate da un anziano che ormai è deceduto.

LEGGI ANCHE: BAMBINA DI 5 ANNI ABUSATA IN FAMIGLIA: UN’EDUCATRICE L’HA SALVATA

La mamma dei bambini è stata accusata di induzione alla prostituzione minorile e maltrattamenti contro famigliari, gli uomini per violenza sessuale aggravata su minorenni con meno di 14 anni. Da una delle testimonianze emerse durante il processo che si sta svolgendo a Siracusa si è saputo che i bambini venivano messi in fila per essere abusati. Come si legge su Fanpage, il legale del carabiniere Mario Schiavone, Antonella Schepis, sostiene che alcune testimonianze sono discordanti.

bambini venduti ai pedofili a Siracusa
credits: Unsplash

Inoltre durante l’ultima udienza nell’aula della Corte d’Assise sarebbe risultato anche l’ammanco di una serie di registrazioni. La prossima udienza si svolgerà in settembre. Solo poco tempo fa è stata sgominata una rete di pedofilo con 30 mila persone con vittime tra i 3 e i 14 anni.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa vicenda? Noi vi diamo alcuni consigli per tutelare i vostri piccoli dai pedofili.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.