Riciclare i vestitini per il secondo figlio: un vademecum del risparmio

Se volete riciclare i vestitini per il secondo figlio, preferibilmente dello stesso sesso, leggete questo vademecum per risparmiare soldi e tempo

riciclare i vestitini
immagine da pixabay

Se sta per nascere il fratellino o la sorellina del vostro primogenito, le spese da affrontare saranno già tante e forse con l’esperienza vissuta, penserete ad acquisti più mirati e utili rispetto a quelli fatti per il primo figlio

Riciclare i vestiti per il secondo figlio, un vademecum per risparmiare tempo e soldi

riciclare i vestitini per il secondo figlio
immagine da adobestock

I vestitini sono quelli che di solito con il secondo figlio perdono di attrattiva: i genitori infatti sanno che dureranno poco per i loro piccolini e tendono a voler risparmiare, pensando soprattutto alla comodità per il bambino che dovrà indossarli e per loro che dovranno cambiarlo.

LEGGI ANCHE: VESTITI SOSTENIBILI CHE AIUTANO LE MAMME A LAVORARE: È L’IDEA INNOVATIVA DI UNA MAMMA ITALIANA (FOTO)

Ecco alcune regole basilari se si vogliono riciclare i vestitini per il secondo figlio

  • fare una cernita dei vestitini. Se i due figli sono dello stesso sesso sarà più facile recuperare abiti, nel caso in cui siano di due sessi diversi sarà bene mettere da parte tutti quelli unisex o adattabili. Quelli eventualmente ingialliti dal tempo potrete smacchiarli con del sapone di marsiglia messo sul panno asciutto e lasciato agire per mezz’ora prima del normale lavaggio
  • I vestitini rotti o rovinati potrete riciclarli per creare copertine o altro con il cucito creativo. SU internet troverete molti tutorial. Oppure prima di buttarli potrete recuperare cerniere, bottoncini e adesivi da conservare per altri abiti

LEGGI ANCHE: SVESTIAMOCI E GIOCHIAMO IN SICUREZZA | COME VESTIRE I BIMBI IN ESTATE

  • Prima di utilizzarli per il secondo figlio controllate bene che i bottoni siano ben saldi, per evitare che si stacchino e siano pericolosi per il bambino. Eventualmente, rinforzateli con ago e filo
  • Con il secondo figlio, di sicuro avrete già a mente di quanti capi più o meno avrete bisogno e con che frequenza li laverete, dunque ve ne serviranno di meno
  • Per le stagioni intermedie potrete tenere maglie a mezza manica su cui mettere una felpina o un golf se fa freddo
  • Conservate anche le cose di una taglia in più perchè non potete sapere con anticipo come crescerà il secondogenito
  • Se avete amiche o parenti in attesa del primo o secondo bebè, organizzate un party a casa in cui potrete scambiarvi i vestitini che non usate
  • Le tutine o i body a manica lunga potrete trasformarli facilmente in body e tutine a mezza gamba e mezza manica
  • Fate però attenzione alle scarpe e all’intimo: le scarpe devono essere della misura giusta e ancora in buone condizioni, per evitare di creare problemi ortopedici al bimbo, i body e le mutandine se sono macchiati per igiene conviene cambiarli

Ricordate che tutti i vestitini che non avete intenzione di conservare potreste donarli alle associazioni benefiche o alle case famiglia.

Per le copertine e le lenzuola invece potrete trovare usi alternativi come rivestire le cuccette di cani e gatti

Ecco quindi i nostri consigli per riciclare i vestitini per il secondo figlio e dargli una nuova vita. Vi tornerà in mente quando li avete scelti per il primo e sarà una emozione e una gioia vederli indossati anche dal secondo figlio, molto più che andarli a comprare nuovi in un negozio.

LEGGI ANCHE: VESTITI 0-12 ANNI PER CHI NE HA BISOGNO: LA BOUTIQUE DOVE NON SI SPENDE NULLA

Inoltre il risparmio economico sarà notevole, visto che di solito gli abitini dei bambini vengono indossati per poche settimane o mesi.

riciclare vestitini
immagine da adobestock

E voi unimamme come avete riciclato i vestitini dei vostri primogeniti?

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.