Smagliature in gravidanza: quando compaiono e come rimediare

Le smagliature in gravidanza sono un cruccio per tutte le donne in dolce attesa. Ma quando compaiono? E cosa si può fare per rimediare?

Smagliature in gravidanza (fonte unsplash)
Smagliature in gravidanza (fonte unsplash)

Il periodo della gravidanza è un momento bellissimo per tutte le donne. A questo però si aggiungono una serie di cambiamenti estetici con cui ogni quasi mamma deve fare i conti.

Oltre ai chili di troppo che dopo il postparto regalano quella fastidiosa pancetta molle di cui abbiamo parlato in un precedente articolo, anche la pelle e i capelli cambiano, ma in positivo divenendo più brillanti e morbidi.

Però non è tutto rose e fiori, in quanto nel momento in cui la pancia cresce c’è la possibilità che si presentino dei segni molto fastidiosi: le smagliature.

Come tutte le cose, c’è chi le ama perché gli ricordano un momento felice e l’aver tenuto dentro di sé il proprio bambino e chi non le accetta perché sconvolgono il fisico cambiandolo radicalmente.

Insomma, intorno alle smagliature ci sono libri e libri da scrivere e sono un’imperfezione estetica con cui tutte le donne prima o poi dovranno fare i conti a partire dalla tenera età.

Infatti, oltre che durante la gravidanza, nell’adolescenza o in un periodo in cui si è perso peso, le smagliature possono fare la loro comparsa destando preoccupazione e avvilimento. E poi, si sa, quando diventano bianche sono impossibili da mandare via, di conseguenza è necessario agire nel momento in cui sono rossicce.

Ma quando compaiono in gravidanza?

Smagliature in gravidanza: comparsa e tutti i rimedi

Donna incinta (fonte unsplash)
Donna incinta (fonte unsplash)

L’unica grama consolazione è che le smagliature si presentano circa al 90% delle donne incinte. Quindi non pensate di essere l’uniche a dover affrontare questa sfida.

LEGGI ANCHE: Gravidanza: tutti i trattamenti da fare e non per sentirsi sempre al top

Queste spuntano fuori perché la pelle durante i nove mesi subisce una tensione, mettendo a dura prova la sua elasticità. Di conseguenza le smagliature non sono altro che il risultato della cicatrizzazione dell’infiammazione della pelle.

Ovviamente le zone più a rischio sono quelle che subiscono i cambiamenti maggiori cioè pancia e seno. Inoltre è importante tenere conto di due fattori quello della predisposizione genetica, ma anche il fattore ormonale e, a causa del secondo, le donne più giovani hanno maggior probabilità di avere a che fare con le smagliature perché hanno un’attività ormonale più intensa.

C’è un periodo in particolare della gravidanza in cui le smagliature fanno la loro comparsa ed è essenzialmente tra il sesto e l’ottavo mese: quando la pancia con tutta la sua forza viene fuori e il tessuto elastico è maggiormente teso.

A contribuire alla loro comparsa è la relaxina che altera il tono del tessuto dal momento che le variazioni ormonali agiscono sulla formazione della smagliatura provocando una sovrapproduzione di sostanze.

LEGGI ANCHE: Depilazione in gravidanza: cosa usare per avere una pelle liscia?

Ma come si fa a prevenirle ed evitare che cambino totalmente il fisico?

Innazitutto bisogna partire dalla dieta. Un’alimentazione sana ed equilibrata, fatta di verdure, legumi, frutta secca, pesce aiutano a mantenere la pelle più sana. A ciò bisognerebbe affiancare un pò di attività fisica – ovviamente chiedendo prima al proprio medico – scegliendo tra lunghe passeggiate, acquagym o yoga.

Anche i vestiti fanno la loro parte, non indossare mai nulla di troppo aderente, ma privilegiare capi più ampi in modo tale da facilitare la circolazione e il ricambio cellulare. Su cosa indossare durante il terzo trimestre della gravidanza in questo articolo c’è qualche consiglio!

Inoltre le smagliature, spesso, sono dovute alla ritenzione idrica. Questa si può combattere bevendo molto e concedendosi qualche massaggio drenante.

Infine già in questi mesi si può fare uso di creme antismagliature ed oli vegetali. L’olio di katitè e di mandorle hanno un apporto benefico sul mantenere la pelle più elastica possibile. Il consiglio è quello di applicarle fin dai primi mesi della gravidanza in modo da prevenire l’inestetismo.

gravidanza estiva consigli utili
immagine da adobestock

LEGGI ANCHE: Tingere i capelli in gravidanza: si può fare e a quali danni si va incontro?

E voi unimamme come avete fatto a contrastare l’insorgere delle smagliature?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.