Autoscontro con i banchi a rotelle: il video incriminato era una fake news

Impazza sui social l’autoscontro con i banchi a rotelle, ma il video è una fake news.

scontro banchi rotelle
Collage da TikTok

Ha suscitato molto scalpore e soprattutto polemiche politiche le immagini video di alcuni ragazzi che giocano all’autoscontro sui banchi a rotelle. Si tratta dei banchi in plastica a seduta singola, con tavolino incorporato, un ripiano sottostante per riporre lo zaino e rotelle che sono stati introdotti in molte scuole italiane al posto dei vecchi banchi in legno a due o più posti, con l’obiettivo di mantenere il distanziamento fisico tra i ragazzi.

LEGGI ANCHE: RIENTRO A SCUOLA, ALLARME CONTAMINAZIONE: REALE PERICOLO O INUTILE PARANOIA?

Già nel corso dell’estate si erano moltiplicate le polemiche sulla reale utilità di questo tipo di banchi. Si era detto che sarebbero stati una spesa inutile, poco efficienti e poco comodi per i ragazzi. Mentre le rotelle sarebbero state il pretesto per lanciarsi in classe e giocare all’autoscontro. Detto fatto. Subito dopo il primo giorno di apertura delle scuole è stato condiviso sui social un video con dei ragazzi di scuola superiore che si scontrano con i banchi. Il video è stato pubblicato su diversi media e sui social di vari politici, per criticare la ministra dell’Istruzione Azzolina. Ma le cose non stanno come le hanno raccontate.

Autoscontro con i banchi a rotelle: video datato

autoscontro banchi
Autoscontro sui banchi a rotelle (Screenshot video)

La condivisione del video con i ragazzi che in classe, in assenza degli insegnanti, giocano all’autoscontro con i banchi a rotelle può essere definita una “fake news“. Infatti, il video che ha sollevato tante polemiche ed è stato condiviso in modo strumentale da alcuni politici non è di questi giorni. Non si tratta di un episodio riferito all’apertura delle scuole a settembre 2020 ma risale addirittura al 2017. Ben tre anni fa.

I bachi a rotelle non sono un’invenzione di questi mesi, esistevano già e alcune scuole italiane li avevano introdotti alcuni anni fa. Il video è stato pubblicato su TikTok   il social popolarissimo tra i ragazzi, il 14 settembre ma non si riferisce al primo giorno di scuola di quest’anno. A fare chiarezza è stato lo stesso ragazzo che lo ha pubblicato e che ha precisato che si tratta di un video girato nel 2017. La precisazione, tuttavia, non è bastata a placare le polemiche che sono andate avanti lo stesso, con centinaia di migliaia di condivisioni che hanno fatto sì che il video raggiungesse 2,5 milioni di visualizzazioni. Come sempre accade, quando una “fake news” diventa virale poi è difficile smentirla o precisarne il contesto come in questo caso.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS E RIENTRO A SCUOLA: LE LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEI CONTAGI

Un ulteriore aspetto a conferma che il video non è recente c’è l’eccessiva disinvoltura dei ragazzi, peraltro non sorvegliati, in un clima molto spensierato che stride con quello attuale, condizionato dall’emergenza. È vero che è difficile gestire i ragazzi e in qualche scuola alcuni saranno stati indisciplinati, ma giocare subito all’autoscontro con i banchi a rotelle, senza mantenere il distanziamento e senza traccia di mascherine e soprattutto in assenza degli insegnanti, sembra una situazione poco verosimile. L’abbigliamento degli studenti, poi, è troppo pensate per le giornate calde di questi giorni.

Nel frattempo, sui banchi singoli, la Presidenza del Consiglio ha precisato in una nota:

“La fornitura dei banchi monoposto e delle sedute innovative procede senza sosta. In dieci giorni sono stati messi a disposizione 200 mila banchi, pari alla stessa quantità che ordinariamente viene prodotta in Italia in un anno intero. Entro fine ottobre saranno distribuiti agli istituti scolastici 2 milioni di banchi monoposto e 400mila sedute innovative. In questo modo verranno soddisfatte le richieste pervenute, anche di quelle Regioni che hanno richiesto sino al 70% del ricambio degli arredi scolastici”.

Insomma, anche se con qualche ritardo la consegna alle scuole dei nuovi banchi singoli, con rotelle e senza, procede.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#AzzolinaBocciata

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) in data:

LEGGI ANCHE: MASCHERINE A SCUOLA: SÌ AL TESSUTO MA MEGLIO CHIRURGICHE, COME COMPORTARSI?

Che ne pensate unimamme?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.