Febbre e raffreddore nei bambini: niente panico spiega un esperto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50
0
24

Si avvicinano le varie sindromi parainfluenzali e si prevede che milioni di italiani si ammaleranno. Cosa fare in caso di bambini con febbre e raffreddore? Risponde un esperto. 

raffreddore influenza
credits: Adobe Stock

Unimamme, con l’autunno e i primi freddi sono in arrivo anche i primi virus parainfluenzali. Questi però non vanno confusi con il coronavirus.

Influenza, febbre e raffreddore nei bambini: cosa ci aspetta

La stagione dell’influenza si avvicina, ma gli esperti ci ricordano di mantenere i nervi saldi e non farsi prendere dal panico.

LEGGI ANCHE: VACCINO ANTINFLUENZALE: PERCHè NON DOVRESTI FARLO AL TUO BAMBINO

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano, spiega che in caso di:

  • naso chiuso
  • qualche linea di febbre
  • un po’ di tosse

non dobbiamo subito pensare al peggio, cioè che si tratti del temibile coronavirus, perché ci troviamo nella stagione dei virus parainfluenzali.

credits: Adobe Stock

Dai 4 agli 8 milioni di italiani verranno colpiti, come ogni anno, dai ‘virus cugini’ dell’influenza che danno appunto sintomi simili, ma tendenzialmente più lievi” ha spiegato l’esperto.

LEGGI ANCHE: VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: COME PREPARARSI PER LA PROSSIMA STAGIONE

Il virologo Pregliasco sottolinea che girano 262 virus parainfluenzali, di questi 4 sono quelli della vera influenza. Si tratta di virus che colpiscono più spesso in questo periodo  e quando ci sono i salti di temperatura. Inoltre si diffondono nelle scuole. “Non bisogna pensare automaticamente al nuovo coronavirus. Così come non bisognerà andare nel panico in vista della stagione influenzale vera e propria”.

LEGGI ANCHE: VACCINO ANTINFLUENZALE AI BAMBINI SI O NO? IL PARERE DEGLI ESPERTI

Il virologo Pregliasco prosegue sottolineando che i sintomi di:

  • influenza
  • simil influenza
  • Covid 69

sono simili. Questo però non ci deve spaventare. I virus parainfluenzali infatti si caratterizzano:

  • per avere meno sintomi
  • avere un solo sintomo
  • si risolvono in pochissimi giorni

L’influenza:

  • si muove con freddo intenso e prolungato
  • colpisce da dicembre in poi

L’esperto Pregliasco aggiunge inoltre che il vaccino potrebbe aiutarci, ma che non ci aiuterà con i virus para influenzali. A ogni modo si prevede che ci sarà una stagione influenzale molto più mite. “Almeno stando a quanto successo nell’emisfero australe: mascherina, lavaggio mani, distanziamento, cioè tutte le misure di prevenzione contro il Covid-19, ci saranno utili anche per la prevenzione dell‘influenza“.

stagione raffreddore
credits: Adobe Stock

Unimamme, cosa ne pensate di queste affermazioni riportate su Agi?

Noi vi lasciamo con i dati dell’OMS che fanno ben sperare per quanto riguarda l’influenza.