Bambine violentate nel sonno al pigiama party: arrestato un papà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:46
0
37

Alcune bambine sono state violentate mentre erano a casa di una loro compagna di classe. Le accuse sono state rivolte al padre di quest’ultima.

Pigiama party
Foto da Adobe Stock

Questa è una di quelle storie che non vorremmo mai dover raccontare. Un uomo è stato arrestato ed è in attesa del processo con un’accusa pesantissima e gravissima.

LEGGI ANCHE: ABUSAVANO DELLE FIGLIE: DUE MAMME E UN PAPA’ ARRESTATI

L’imputato è accusato di aver abusato di sette giovani ragazzine mentre erano a casa sua. Ha trasformato un momento di gioia e di divertimento in un incubo che difficilmente le vittime potranno dimenticare.

Bambine violentate: il pedofilo accusato di violenza sessuale

Violenze minori
Foto da Adobe Stock

I fatti risalgono all’anno scorso quando la figlia dell’accusato invitava a casa sua delle amichette e compagne di scuola sue coetanee. Le ragazzine avevano un’età compresa tra i 12 ed i 13 anni e trascorrevano la serata e poi la notte a casa della figlia dell’accusato. Con loro anche il padre che non era li per controllare le figlie e le amiche durante i loro pigiama party, ma solo per abusare di loro. Secondo le indagini e come riportato anche da Il Resto del Carlino, alle giovani ed ignare vittime veniva offerto un cocktail a base di droghe che veniva spacciato come il “brindisi dell’amicizia”.

LEGGI ANCHE: 13ENNE ABUSATO DA UNO SCONOSCIUTO INCONTRATO VIA CHAT LA DENUNCIA DEL PADRE

Un drink che, secondo l’accusa, sarebbe stato a base di psicofarmaci, in particolare Zolpidem tartrato e Trazodone, ovvero “sostanze narcotiche dall’effetto stupefacente” vietate alle persone con meno di 18 anni e pericolose soprattutto dato che “una delle piccole soffriva di una patologia per cui la reazione a queste sostanze avrebbe potuto portare gravi conseguenze“.

Una volta che aveva stordito le bimbe, l’uomo avrebbe abusato di loro anche se erano nel letto con la figlia. Inoltre secondo le testimonianze ci sono state anche carezze e contatti non desiderati.

LEGGI ANCHE: 18 SEGNI PER CAPIRE SE UN BAMBINO è VITTIMA DI ABUSI SESSUALI

A seguito delle indagini, la denuncia è partita dalla famiglia di una delle bambine che ha notato degli atteggiamenti strani della figlia, lamentava sempre mal di testa dopo essere stata a casa dell’amichetta a dormire. Dalle analisi tossicologiche si sono trovate tracce di droga ed analizzando un pigiama delle vittime è stato trovato il DNA dell’uomo. Il pedofilo è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, aggravata in quanto le bambine erano sotto la sua responsabilità e poi erano tutte sotto i 14 anni.

A dicembre ci sarà il processo dove le famiglie delle sette vittime si sono costituite come parte civile.

Abusi minori
Foto da Adobe Stock

Voi unimamme cosa ne pensate di questa vicenda? Per fortuna che è stato scoperto.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.