GFVip, il Codacons chiede la chiusura del reality-show

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:06
0
671

Dopo quanto accaduto in diretta nella puntata del Grande Fratello Vip andata in onda il 23 Ottobre, il Codacons ha presentato un esposto in cui chiede la chiusura immediata del programma. Al centro delle polemiche ci sarebbe un’infelice battuta.

Alfonso Signorini/ Screenshot Grande Fratello Vip

Durante la scorsa puntata del GFVip, andata in onda Venerdì 23 Ottobre, una battuta irrispettosa e sessista lanciata da uno degli ospiti del programma, ha scatenato le polemiche del web.

Il Codacons, infatti, a seguito di tali polemiche ha presentato un esposto ufficiale alla rete Mediaset, chiedendo l’immediata chiusura del programma.

GFVip, dopo la battuta il Codacons chiede la chiusura

Instagram, @grandefratellotv

Uno degli ospiti della scorsa puntata del Grande Fratello Vip è stato Mario Balotelli: il famoso calciatore è entrato nella casa per fare una sorpresa al fratello biologico minore, il concorrente Enock.

Tuttavia, una sua battuta infelice ha scatenato le proteste dei consumatori al punto tale da richiedere alle autorità competenti l’immediato stop del programma condotto da Alfonso Signorini.

LEGGI ANCHE: Domenica Live, “Il mio ex mi ha tradito con Maria Teresa Ruta”. Parla la donna

Alla base dell’esposto presentato dal Codacons c’è una battuta sessista e volgare che il calciatore ospite ha lanciato a Dayane Mello, sua ex fidanzata.

Le parole di Mario Balotelli hanno infiammato le polemiche degli spettatori e del web al punto da richiedere le immediate scuse del calciatore, arrivate poco dopo in diretta.

Le scuse, tuttavia, non sono bastate all’associazione dei consumatori Codacons. Il suo portavoce ha dichiarato: “Stavolta è stato superato ogni limite, diffondendo un messaggio diseducativo e pericoloso e le scuse non bastano“.

A tali parole è seguita la presentazione di un esposto ufficiale agli organi competenti nel quale l’associazione ha chiesto ad Agcom la cancellazione immediata del programma dal palinsensto.

Trasmissioni come il Grande Fratello Vip non sono solo estremamente diseducative, ma anche potenzialmente pericolose. Lanciano messaggi sbagliati ai giovani e li inducono a comportamenti sbagliati.“, la nota del Codacons pubblicata sui loro canali social.

All’esposto, inoltre, ha fatto seguito la richiesta di una sanzione nei confronti di Mediaset: “Chiediamo ai vertici di Mediaset di disporre la chiusura immediata del programma. E per questo presenteremo un esposto contro il Grande Fratello Vip chiedendo di aprire un’istruttoria e comminare una sanzione contro l’azienda!“, le parole di Carlo Rienzi, presidente dell’associazione dei consumatori.

LEGGI ANCHE: GFVip, Andrea Zelletta e il tradimento: “La querelo!”

L’obbiettivo del Codacons, dunque, è quello di fermare una pagina diseducativa della televisione italiana, specie in un periodo storico segnato dalla grave emergenza del femminicidio e della violenza sulle donne. E’ indispensabile, infatti, punire chi veicola certi messaggi, specie in un programma seguito perlopiù da un pubblico di giovani e govanissimi.

Twitter, @CarloRienzi

A nulla sono bastate, quindi, le parole di Alfonso Signorni che, in diretta, aveva ripreso il calciatore cercando di fermare le sue parole.

Senza dubbio alcuno, durante la nuova puntata in diretta in onda questa sera, si parlerà anche di questa questione delicata e, si decreterà lo stop o meno del famoso reality-show.

di Simona B.