Covid 19: il metodo veloce ed economico per combatterlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Per combattere il coronavirus ecco un metodo che può sembrare antiquato, ma è efficace.

coronavirus combatterlo
fonte: Adobe Stock

Unimamme, sappiamo che scienziati e medici di tutto il mondo stanno disperatamente cercando un vaccino per arrestare la Covid – 19, mentre si batte molto sui consigli per limitarne il contagio.

Coronavirus: un’arma in più per combatterlo

Recenti studi hanno indagato modi semplici e poco costosi per ridurre la carica virale del nemico numero uno.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS: COME PREVENIRE IL CONTAGIO IN CASA

In tutto questo bisogna ricordare che i vaccini costano e anche tanto, per fare un esempio, il Remdesivir della Gilead che fino a poco fa era ritenuto il farmaco più promettente, costa 2 mila dollari per 5 giorni di trattamento. Certo si tratta di un farmaco effettivo, come altri che costano quanto e anche molto di più di questo, ma nella lotta a un nemico terribile non bisogna lasciare niente di intentato, soprattutto se non è pericoloso e costa davvero poco.

coronavirus colluttorio
fonte: Adobe Stock

Alcuni recenti studi hanno dimostrato che usare il collutorio per sciacquarsi la bocca può ridurre la carica virale dei virus. Dobbiamo sottolineare che ci sono stati diversi studi i cui risultati sono simili. La più recente si intitola Abbassare la trasmissione e la diffusione del coronavirus umano della Pennsylvania State University pubblicata sul Journal od Medical Virology.

Ecco come si è svolto, sono stati provati:

  • prodotti per gargarismi
  • prodotti per sciacqui nasali
  • una diluizione dell’1% di shampo per bambini (usata in otorinolaringoiatria per curare sinusiti, riniti croniche e drenaggi nasali. Contiene una miscela di tensioattivi come Cocamidopropil betaina, Decyl Glucoside, Sodium Cocoyl Isethionato, Lauryl Glucoside, PEG-80 o Sorbitan Laurato, glicerina)

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS COLPISCE MENO LE DONNE DEGLI UOMINI: LA SPIEGAZIONE SCIENTIFICA

I test hanno dimostrato che:

  • sono stati usati diversi Coronavirus, ma non la Covid – 19
  • tutti i prodotti hanno inattivato il virus al 99%
  • l’unico a fallire è stato un lavaggio nasale con sale e bicarbonato di sodio
  • questi prodotti sono stati messi a contatto col patogeno per 30 secondi, 1 minuti e 2 minuti
  • il più efficace è stato lo shampo per bebè, ma tutti hanno avuto un buon effetto dopo 30 secondi
  • ottimo risultato anche con un preparato usato come sciacquo, disinfettante sulle superfici di casa e per i pidocchi, dal 1979 viene utilizzato come sterilizzante nelle operazioni chirurgiche, contiene oli essenziali ed etanolo
gargarismo coronavirus
fonte: Adobe Stock

La pecca di questo studio è di non aver potuto usare il Sars Cov – 2, perché troppo costoso e perché per utilizzarlo in laboratorio occorrono elevati investimenti.

Bisogna inoltre sottolineare che il naso è la strada prediletta e principale della Covid – 19. Poi vi è un altro studio, questo dell’Università Bochun in Germania pubblicato sul Journal of Infectious Diseases.

  • sono stati provati 8 diversi composti
  • uno era il Sars Cov-2

Il cappuccio che protegge il virus, infatti presente membrane lipidiche suscettibili agli agenti chimici come gli insetticidi. Usando questi si riduce il numero dei virus attivi e si rallenta così la trasmissione.

LEGGI ANCHE: COME SI TRASMETTE IL COVID 19? INFORMAZIONI PUNTO PER PUNTO SUL CONTAGIO

I principi attivi sono in commercio, anche in questi casi il virus è stato debellato in 30 secondi.

Naturalmente questo non vuol dire rinunciare a tutti gli altri sistemi di protezione come mascherine, distanziamento, lavaggio mani, ecc… ma che potremmo avere un’arma in più per ridurre la carica di questa minaccia.

Unimamme, cosa ne pensate di queste scoperte? Noi vi lasciamo con uno studio sulla trasmissione aerea della Covid – 19.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS