“Ho chiuso i ragazzi in casa e i genitori mi ringraziano”: sindaco shock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:10
0
283

Un sindaco della Campania ha deciso di istituire un lockdown molto particolare.

ragazzo gioca calcio
fonte Markus Spiske- Unsplash

Unimamme, in questo periodo veramente singolare, in cui dobbiamo tutti abituarci a restrizioni di ogni genere per evitare il propagarsi ulteriore della Covid -19 abbiamo un sindaco campano che ha istituito norme ancora più originali.

Chiusura secondo l’età: l’idea di un sindaco

Stiamo parlando del sindaco di Striano, in provincia di Napoli.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS E RISCHIO DI LOCKDOWN A NATALE: IL PARERE DEGLI ESPERTI

Antonio del Giudice è il sindaco di Striano, un comune di poco più di 8 mila abitanti in provincia di Napoli. Come saprete già il governatore dalla Campania De Luca aveva anticipato la chiusura di scuole e università, suscitando proteste. Però, già da qualche settimana, esattamente dal 28 ottobre scorso il sindaco Del Giudice ha preso una decisione ha preso una ferrea decisione “per la tutela della pubblica e privata incolumità”.

LEGGI ANCHE: LE MISURE DI PREVENZIONE NELLE SCUOLE “DAI 6 AI 13 ANNI SONO INUTILI” SECONDO CRISANTI

Con l’ordinanza numero 77 questo sindaco campano ha imposto la chiusura solo ai minorenni.

festa
fonte
Anthony DELANOIX Unsplash

Del Giudice lo spiega così: “mi sono reso conto che i ragazzi, se la mattina fanno la didattica  distanza, al pomeriggio si vedevano in gruppo e stavano tutti assembrati  o giocando a calcio, e tutti senza mascherina. E allora la misura si è resa necessaria. Sta funzionando, i genitori sono contentissimi”.

LEGGI ANCHE: NUOVO DPCM, ITALIA DIVISA IN 3 ZONE, COSA CAMBIA PER LA SCUOLA

I ragazzi minorenni non possono allontanarsi dalla loro abitazione se non per comprovate necessità e insieme a un adulto. A Ogni mattina, su Tv8, il sindaco di Striano ha precisato che l’ordinanza è in vigore fino al 16 novembre, ma che la prolungheranno. Il sindaco aveva ammesso di essere impopolare tra i ragazzi, ma proteggere i giovani e le loro famiglie dal contagio pare essere più importante.

ragazzi gruppo
fonte Alexis Brown Unsplash

Unimamme, voi cosa ne pensate di queste affermazioni riportate su La Stampa?

Noi vi lasciamo con uno studio a favore della riapertura delle scuole.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS