Mangiare sano come i supereroi: i cartoni della salute

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:43
0
552

Molte campagne sull’alimentazione sono nate proprio per i bambini, alcune sono cartoni animati e supereroi che parlano del mangiare sano

cartoni
immagine da pixabay

Parlare ai bambini di argomenti importanti richiede innanzitutto una strategia che catturi la loro attenzione. L’alimentazione corretta, l’attività fisica e uno stile di vita sano sono argomenti importantissimi e di grande attualità, visto il numero crescente di malattie legate all’alimentazione, disturbi alimentari e obesità tra i piccolissimi in costante aumento.

Ecco perché le istituzioni e alcune associazioni hanno creato delle campagne ad hoc per i bambini già da qualche anno, facendo parlare i cartoni animati e i supereroi, creando un linguaggio semplice e diretto che possa catturare l’attenzione dei più piccoli e avvicinarli ai comportamenti giusti e sani che tanto promuovono i pediatri.

La corretta alimentazione spiegata ai bambini, tra cartoni e supereroi

I bambini sono in grado di capire qualsiasi argomento, se spiegato in un linguaggio a loro comprensibile. E’ da questa idea di base che si parte per cercare di sensibilizzare i figli, ma anche i genitori, su questioni importanti.

Negli ultimi anni sono nate varie campagne a favore dell’alimentazione sana. Alcune di queste si sono rivolte direttamente ai bambini, con un linguaggio e un tipo di comunicazione a loro congeniale.

LEGGI ANCHE: VIETATO LO ZUCCHERO: LE NUOVE LINEE GUIDA PER L’ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI FINO AI 2 ANNI

Parliamo dei cartoni animati e dei supereroi. Negli anni ’90 in Italia ha riscosso un enorme successo il cartone “Siamo fatti così“, ancora oggi in onda in una versione aggiornata e rimodernata, che spiegava il corpo umano e tutti i suoi meccanismi con dei piccoli personaggi antropomorfi che vivevano una sorta di “vita parallela” nell’organismo dei bambini protagonisti del cartone. Partiva quindi così il filone dei cartoni educativi nel nostro paese.

Anche l’alimentazione ha avuto il suo filone di cartoni animati dedicati. Come non citare lo storico “Braccio di Ferro”, che mangiando spinaci già negli anni ’60 voleva stimolare i bambini ad introdurre le verdure nella loro alimentazione. Con l’enorme aumento della percentuale di bambini obesi e in sovrappeso, negli ultimi decenni si è reso necessario dare all’argomento dell’alimentazione una attenzione particolare, sia in pediatria che nell’istruzione. Già dalla scuola dell’infanzia la programmazione didattica affronta questa tematica e le istituzioni cercano sempre nuovi modi per sensibilizzare la popolazione sull’argomento, soprattutto i genitori e i figli.

Da “Fruttina e Verdurino” a “Elfoodz” vi vogliamo proporre quei cartoni che cercano di istruire i più piccoli sull’importanza di una alimentazione corretta e variegata e promuovono uno stile di vita sano già dall’infanzia, per evitare problemi da adulti. Alla fine di ogni presentazione troverete un video del cartone.

  • Salvo e Gaia, i due piccoli protagonisti del cartone omonimo, sono nati da un progetto dell’AIDO, Associazione Italiana Donazione Organi, con il patrocinio del Ministero della Salute. La miniserie di sei episodi affronta temi importanti come la donazione degli organi e l’educazione alla salute fisica, che parte dall’infanzia ma che ha benefici fino all’età adulta. Proprio di questa miniserie fa parte l’episodio sulla corretta alimentazione, che ai piccoli Salvo e Gaia viene spiegata dalla “medicicletta”.

LEGGI ANCHE: GIOBBE COVATTA PRESTA LA VOCE AD UN CARTONE PER UNA BUONA CAUSA

  • Elfoodz. Una serie di cartoni della Play Entertainament e Rai Fiction, con la quale Unicef ha attuato una campagna di sensibilizzazione nel 2015 in occasione dell’Expo il cui tema era appunto “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. I personaggi di questo cartone attraverso fantasiose e avventurose storie mostrano ai bambini quanto siano importanti i nutrienti e l’ecosostenibilità. Ogni volta che un bimbo sulla terra mangia in modo scorretto, sull’isola di Delìsland dove vivono gli elfi Elfoodz si crea un mostro che questi piccole creature dovranno distruggere insieme a Tea e Bea, le due protagoniste. I nomi degli elfi richiamano proprio i nutrienti principali: Carboids, Salis, Protos, Vitam, Lipis. Il cartone è andato in onda nel 2015 sulla Rai, ora si può guardare sulle piattaforme digitali.

  • Dammi il Cinque. Dei piccoli supereroi che rappresentano i cinque colori della salute e anche il numero di pasti consigliati in una giornata (tre principali e due spuntini). Nei vari episodi Cric, Memo, Scudo, Alma e Luce combattono delle battaglie per sconfiggere un nemico comune e insegnano ai bambini l’importanza di una corretta alimentazione. Il progetto del cartone animati è nato nell’ambito della campagna omonima nel 2017 ideata da Mati Group in collaborazione con FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri), ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica) e sostenuta dall’ Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e con il patrocinio della SIP (Società Italiana di Pediatria). Insomma una unione di forze che cercano di contrastare il problema dell’obesità per i bambini italiani, sul quale più volte è stata richiamata l’attenzione.

  • Capitan Kuk. Questo supereroe che vive nell’arcipelago di Health si trova a dover combattere il cattivo Golosix, mangiando frutta e verdura e grazie all’aiuto del congegno “Cercafrutta” sconfiggerà il nemico e aiuterà i bambini ad adottare abitudini alimentari più sane. Questo cartone di qualche anno fa è andato in onda in 26 brevi episodi su RaiYoyo ma attualmente lo si trova sulle piattaforme digitali. Un progetto italiano voluto dal Ministero della Salute e sviluppato in collaborazione con Rai Fiction.

  • Fruttino e Verdurina. Questi due bambini che spiegano l’alimentazione corretta ai loro coetanei in modo semplice e chiaro fanno parte del progetto Campagna Amica della Coldiretti e sono ora visibili sulla piattaforma digitale Youtube. Oltre all’alimentazione sana, i temi di questo video sono la stagionalità degli alimenti e l’importanza della scelta dei prodotti del territorio.

LEGGI ANCHE: DIETA VEGANA, OBESITÀ E INAPPETENZA MINANO LA SALUTE DEI BAMBINI

  • MO’ e Nini. Due simpatiche olivette che spiegano la sana alimentazione e anche come si produce l’olio della loro casa madre e ideatrice Monini. Un progetto che uno dei maggiori produttori di olio in Italia ha portato anche nelle scuole, proprio per sensibilizzare attraverso il gioco i bambini sull’importanza dell’alimentazione per la loro crescita e il loro benessere.

I cartoni educativi per i bimbi dunque non mancano, purtroppo riscuotono ancora poco seguito rispetto ad altri più famosi, ma questa sembrerebbe davvero la strada più giusta per convincere i più piccoli a mangiare sano.

L’allarme dei pediatri non solo italiani è infatti da anni quello di limitare per i bambini, soprattutto i piccolissimi, l’uso di merendine e cibo “spazzatura”, che poco ha di sano e nutriente anche se piace molto ai più piccoli. L’obesità, unita alla sedentarietà e al consumo di cibo industriale ricco di grassi e povero di nutrienti è un problema sempre più attuale, che purtroppo ha portato dati ancora più negativi nei mesi di lockdown. I problemi dell’età pediatrica purtroppo hanno ripercussioni anche nella vita adulta ed è per questo che bisogna agire tempestivamente per evitare patologie come il diabete, l’ipertensione e le malattie cardiovascolari.

LEGGI ANCHE: OBESITÀ: L’IDROSSITIROSOLO NELL’OLIO DI OLIVA AIUTA A COMBATTE L’OBESITÀ INFANTILE

Le regole della sana alimentazione sono molto simili per adulti e bambini: la dieta variegata e ricca di frutta e verdura, la scelta di alimenti sani e la regola dei cinque pasti al giorno.

Ecco perché una delle armi vincenti per vincere questa “battaglia” con i figli è quella del buon esempio. Se infatti gli adulti adottano uno stile di vita più sano, i bambini saranno più stimolati ad imitare questi comportamenti corretti, come suggeriscono i pediatri.

cartoni supereroi
immagine da pixabay

Voi unimamme conoscevate questi cartoni divertenti ed educativi per i bimbi? Cosa ne pensate?

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.