Il coronavirus in Italia da più di un anno: la scoperta shock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09
0
243

Una ricerca dell’Istituto dei tumori di Milano ha scoperto qualcosa sul Coronavirus che cambierebbe tutto. I risultati sono sorprendenti: il virus in Italia da più di un anno.

ricerca scoperta sensazionale
immagine da pixabay

Durante uno screening per il tumore al polmone fatto dall’Istituto nazionale tumori di Milano è stato scoperto che, con buona probabilità, il virus sars-cov2 circolava in Italia già dal 2019.

La ricerca che ha individuato il Coronavirus in Italia già a settembre 2019

ricerca tumori
immagine da pixabay

Per lo screening “Smile” sono stati arruolati 959 volontari sani che hanno fatto tac spirale ai polmoni e analisi del sangue tra settembre 2019 e marzo 2020.

LEGGI ANCHE: MORTALITÀ IN ITALIA NEL PRIMO TRIMESTRE 2020 | RAPPORTO ISTAT E ISS | IMPATTO DEL COVID-19

I volontari provenivano da 13 Regioni italiane, prevalentemente Lombardia, ma anche Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Toscana, Lazio.

Dopo i primi casi conclamati di Covid19 di Febbraio 2020 in Italia, i ricercatori, coordinati dal direttore dell’Istituto tumori Giovanni Apolone, hanno deciso di fare un test sierologico sui campioni sotto esame. Quello che ne è risultato è davvero sorprendente:

  • 111 campioni sono risultati positivi all’immunoglobulina G o all’immunoglobulina M, spalmati nell’arco dei mesi in questo modo
    • 23 erano di Settembre
    • 27 erano di Ottobre
    • 26 erano di Novembre
    • 11 erano di Dicembre
    • 30 erano di Gennaio
    • 21 erano di Febbraio

Questo, unito all’allarme lanciato già a novembre 2019 dai medici italiani su una forma molto aggressiva di influenza stagionale che provocava polmonite bilaterale atipica nei pazienti fragili, confermerebbe quindi la teoria che il virus circolasse già in Italia ben prima di Febbraio 2020, verosimilmente già dall’estate 2019.

I volontari che si sono prestati alla ricerca e hanno consentito poi di fare questa scoperta, sarebbero quindi soggetti asintomatici che però erano già entrati in contatto col virus prima della notizia data dalla Cina a fine dicembre.

LEGGI ANCHE: CONTRARRE IL COVID IN GRAVIDANZA: LO STUDIO

Questo, citando le parole dello studio, “potrebbe rimodellare la storia della pandemia“.

Lo studio, pubblicato pochi giorni fa sulla rivista scientifica Tumori Journal, ha suscitato interesse e critiche e ha diviso il mondo scientifico, tanto che per il prossimo giovedì i ricercatori hanno indetto una conferenza stampa in live streaming per chiarire i punti controversi della ricerca.

Resta dunque da aspettare e vedere se altre ricerche più approfondite confermeranno questi dati. Da una ricerca sui tumori si è arrivati a questo risultato sorprendente e inaspettato, che però chiarisce molti dubbi che si stanno insinuando nella comunità scientifica circa le date dello scoppio della pandemia.

ricerca tumori scoperta
immagine da pixabay

Voi unimamme cosa ne pensate di questo nuovo risvolto?

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.