Didattica a distanza, arrivano i giga gratis: lo annuncia la Azzolina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:50
0
572

Didattica a distanza con giga gratis: un aiuto per gli studenti e le loro famiglie, l’annuncio della ministra Azzolina.

didattica distanza giga gratis
Didattica a distanza con giga gratis: l’annuncio di Azzolina – Universomamma.it (Adobe Stock)

Un aiuto agli studenti che con le scuole chiuse sono rimasti a casa a seguire le lezioni con la didattica a distanza. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato che riceveranno giga gratuiti per la loro connessione internet, senza dover consumare gli abbonamenti di casa.

LEGGI ANCHE: COVID, ECCO COME RIAPRIRANNO LE SCUOLE: IL PROGRAMMA UFFICIALE

Un provvedimento importante, che va in aiuto di tante famiglie che negli ultimi mesi hanno dovuto pagare somme più elevate o sottoscrivere nuovi abbonamenti per connessioni di maggiore durata o con numero più elevato di gigabyte. In molte famiglie, infatti, insieme ai figli per la didattica a distanza si sono dovuti collegare a Interne anche i genitori per lo smart working, con un impegno notevole della rete di casa e un utilizzo maggiore del traffico di dati.

Naturalmente, i giga gratis sono anche per gli insegnanti che fanno lezione a distanza da casa.

Didattica a distanza con giga gratis: l’annuncio della ministra Azzolina

Didattica a distanza
Didattica a distanza con giga gratis: l’annuncio di Azzolina – Universomamma.it (Foto da Pixabay)

Mentre la ministra dell’Istruzione Azzolin è impegnata a far riaprire il prima possibile le scuole che al momento sono chiuse in Italia (tutte le superiori, nelle zone rosse anche le classi della terza media più le chiusure stabilite a livello locale), arrivano i giga gratis per gli studenti che seguono le lezioni da casa, al computer, con la didattica a distanza. Non tutte le famiglie, infatti, dispongono di abbonamenti telefonici con traffico illimitato per internet, così il consumo dei dati di connessione è cresciuto in modo insostenibile, richiedendo nuovi abbonamenti o spese aggiuntive.

Pertanto, il traffico dati concesso gratuitamente ai ragazzi per poter seguire le lezioni via internet è un aiuto importante.

“Sono felice di informarvi che da oggi si può fare didattica a distanza senza consumare il traffico dati dei propri abbonamenti telefonici personali o familiari“, ha scritto Lucia Azzolina su Facebook.

LEGGI ANCHE: SCUOLE CHIUSE: L’APPELLO DEGLI SCIENZIATI “NON RIDUCONO I CONTAGI”

“Insieme ai Ministri dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano, e per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti – ha spiegato Azzolina – abbiamo infatti invitato i principali operatori di telefonia mobile a trovare soluzioni che agevolino le studentesse e gli studenti, le loro famiglie, i docenti, il personale ATA e chiunque si colleghi alle piattaforme per le lezioni da remoto”.

Tre delle principali compagnie telefoniche, “Tim, Vodafone e Wind Tre hanno accolto l’invito del Governo ed escluderanno le piattaforme di didattica a distanza indicate dal Ministero dell’Istruzione dal consumo di gigabyte previsto negli abbonamenti“.

“Quando si affronta un’emergenza come quella che stiamo vivendo – ha continuato la ministra dell’Istruzione – serve davvero il sostegno di tutti. Da marzo a oggi lo Stato ha già investito oltre 400 milioni per il digitale a scuola. Iniziative come questa rafforzano l’impegno per supportare la scuola. Ringrazio chi ha aderito al progetto”, ha concluso Azzolina il suo post.

La società Vodafone ha già aderito all’iniziativa, attivando già da mercoledì 18 novembre una nuova edizione dell’offerta Vodafone Pass Smart Meeting, che aveva già introdotto durante il lockdown per la prima ondata dell’epidemia. Grazie a questa offerta, della durata di 3 mesi, si potrà partecipare a videoconferenze e meeting online senza che il traffico dati consumato incida sul totale di quello a disposizione degli utenti. L’offerta può essere attivata dall’utente nell’area Fai da te del sito di Vodafone o nell’app MyVodafone. Le app supportate per le videoconferenze sono Google Meet, Skype, Zoom, Microsoft Teams, Google Classroom, GoToMeeting, WebEx, Amazon Chime, WeSchool e Slack.

Per quanto riguarda TIM, l’operatore telefonico italiano non ha fatto ancora sapere come offrirà goga gratuiti per le le lezioni a distanza, ma ha già attivato da tempo un’offerta in questo senso. Si tratta dell’offerta E-Learning Card che si attiva sul sito di TIM e prevede giga gratis per 1 anno sulle principali piattaforme di E-Learning: Google Suite for Education, Microsoft Office 365 Education A1, WeSchool, Skype, Zoom, Amazon Chime, Cisco WebEx, GoToMeeting, Jitsi Meet e Axios.

Infine, WindTre dovrebbe attivare la propria offerta di giga gratis per la didattica a distanza da lunedì 23 novembre.

didattica distanza giga
Didattica a distanza con giga gratis: l’annuncio di Azzolina – Universomamma.it (iStock)

LEGGI ANCHE: COVID A SCUOLA: OLTRE 100MLA CASI NELLA FASCIA DI ETÀ 0-19 ANNI

Che ne pensate unimamme di questa iniziativa?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.