“Zaniolo disperato. Sara? Mai cacciata di casa”: parla la mamma del calciatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56

Sulla situazione di Zaniolo e della sua ex interviene direttamente Francesca Costa, mamma del campione giallorosso.

Nicolò zaniolo
Foto da @nicolozaniolo

“È un polverone dal quale non volevamo uscire in questo modo. Volevamo agire per vie legali sulle dichiarazioni della fantomatica zia. Nicolò non fa gossip e non ci interessa farlo sotto questi aspetti televisivi e giornalistici. Volevamo mantenere un’altra linea. Ma sentendo questa ulteriore uscita dei giornalisti non me la sono sentita di stare zitta. Soprattutto quando si dice che la famiglia non è vicina a Nicolò o che gli dà cattivi consigli. Sara è sempre stata trattata come una figlia, soprattutto da me. Non l’abbiamo cacciata di casa, vorrei che lei o chi per lei venisse da noi a dirci in faccia che l’abbiamo trattata in questo modo.”

A parlare è Francesca Costa, mamma di Nicolò Zaniolo, il calciatore della Roma finito recente in un vortice di polemiche: la ex fidanzata è infatti in dolce attesa.

Lui stesso era intervenuto sull’argomento, sperando di bloccare il chiacchiericcio, ma le cose non sono andate così: una fantomatica zia della ragazza è intervenuta paventando trattamenti non propriamente cortesi nei riguardi della nipote da parte della famiglia di Nicolò.

Adesso è il turno di mamma Francesca per parlare.

Parla la madre di Nicolò Zaniolo: “Mi ha chiamato disperato”

zaniolo
Foto da @nicolozaniolo

Sulle frequenze di Radio Radio, Francesca Costa, mamma di Nicolò Zaniolo, è intervenuta per fare chiarezza circa le varie voci che stanno circolando sul figlio, non solo per quanto riguarda la gravidanza della ex Sara ma anche sulle nuove frequentazioni sentimentali alquanto controverse.

Iniziamo però dalla “questione gravidanza”. Ecco come mamma Francesca racconta il modo in cui è venuta a sapere che il figlio sarebbe stato padre.

“Quando Nicolò ci ha scritto che stavano aspettando un bambino, siamo scesi a Roma. Lui lo sapeva da una decina di giorni, siamo corsi a Roma perché era disperato. Discuteva con Sara perché in quei giorni ha capito di non essere più innamorato di lei e non voleva stare con questa ragazza. Quando siamo arrivati giù Sara era già pronta per andarsene con le borse, abbiamo parlato in un modo tranquillissimo.

Ha detto che sarebbe andata dal ginecologo, mi sono offerta di accompagnarla. Tra di loro la situazione era brutta, si erano lasciati e lui non se la sentiva di stare con lei. Le ho detto che sarei andata con lei dal medico. Quella sera le scrivo per organizzarci, lei mi ha detto di no e che sarebbe andata da sola. Ho messaggi anche io, le ho scritto di non volerla assillare e di chiamarmi una volta finita la visita. Mai più sentita. La sera dopo è venuta a prendersi le sue cose col padre e col fratello, ha preso i suoi effetti personali e poi è andata via.”

Nessuna cacciata di casa dunque, anche se certo la casa sarebbe comunque dovuta rimanere al figlio:

“La casa doveva rimanere a Nicolò perché deve continuare il suo lavoro, nessuno l’ha cacciata di casa. È lei che ha bloccato Nicolò, poi lui ha bloccato lei su Instagram, non è su queste cose che si basa un rapporto di un padre e una madre, non c’entra Instagram. Ma sarà il nervosismo del momento. Mio marito ha parlato col padre di Sara per sapere come stesse.[…] Inveiscono tutti su una cosa: non abbiamo cambiato casa per scappare da Sara o avevamo paura di qualche sua presenza sotto casa. Sara, se parliamo di messaggi, ha gli sms di mio marito che le manda le foto della nuova casa chiedendole se poteva piacerle. Era il secondo infortunio in quella casa, per una questione di superstizione abbiamo cambiato. Così come si è operato in Austria anziché a Roma. Sara lo sapeva benissimo, sarebbero dovuti andare loro a vivere lì. Poi tra loro è finita ma noi abbiamo cambiato lo stesso. Sono dichiarazioni false, non volevamo dirlo in maniera diretta ma volevamo andare per vie legali. Sono dichiarazioni anonime, questa è una zia che non so chi sia.”

C’è poi la questione del precedente aborto:

“È vero che Sara ha abortito sette mesi fa, ci sono state delle situazioni non piacevoli. Si erano lasciati, ma Sara un mese prima che sapessimo che era incinta, mi ha detto: “Per fortuna che l’altra volta è andata così, Nicolò non è facile da gestire. Non eravamo ancora pronti”. Io per cinque mesi non ci sono stata, mio figlio si è reso conto che non riusciva ad andare d’accordo con lei e lei con lui. Lui ha un caratterino niente male, è impegnativo da gestire e anche lei.

I primi messaggi tra lui e lei non li conosco, lei dice che lui era contento di avere un figlio. Ma penso sia stata l’euforia di un momento, altrimenti non ci chiama disperato chiedendoci di venire da La Spezia. Si è accorto di una cosa più grossa di lui, ma questo non rinnega il fatto di preoccuparsene, di occuparsene e di dare l’affetto di un padre. Le responsabilità che vuole prendersi non sono quelle che dice la zia. È una cosa che due ragazzi non hanno gestito al meglio, ma se fosse successa a un ragazzo comune non avrebbe avuto questo clamore.”

Ma inevitabilmente si finisce poi a parlare di Madlina Gheneaa, quella che in molti hanno definito la nuova fiamma del calciatore:

“È un ragazzo di 21 anni, ci distacchiamo dalla relazione con Madalina .Noi non siamo d’accordo con la relazione che sta avendo con questa donna, che è poco più piccola di me. Cerchiamo di farlo ragionare, purtroppo è uscita e non possiamo farci nulla. L’infortunio implica uno status psicofisico sereno e tutto questo non lo sta creando. Quando le cose saranno più tranquille si cercherà di recuperare il rapporto con Sara per il bambino, che in questo non c’entra nulla. Abbiamo paura che gli vogliano rovinare la carriera. La gente parla ma non sa tante situazioni”

Sarà per questo allora che oggi la modella si è affrettata a smentire la relazione con Nicolò Zaniolo?