Attenzione a depilarsi il pube, i peli sono organi sessuali: lo sostengono gli scienziati

Depilarsi, ossia rimuovere i peli pubici, sia per gli uomini che per le donne, è legato all’attività sessuale ma può avere controindicazioni. I risultati di una ricerca su come cambia la depilazione nei due sessi.

depilarsi per il sesso
fonte: Adobe Stock

Unimamme, il rapporto con i nostri peli ha origini piuttosto antiche ed è mutato nel corso del tempo.

Il nostro corpo è cosparso quasi interamente di peli, essi, in maggior parte sono corti, morbidi, sottili. Poi ci sono quelli visibili: barba, baffi e capelli, che sono terminali e più lunghi, voluminosi e pigmentati di scuro.

Rimuovere i peli pubici: la differenza tra uomini e donne

radersi per fare sesso
fonte: Adobe Stock

Come dicevamo ci sono poche aree del corpo, completamente prive di peli. Queste sono legate al sesso e sono:

  • clitoride,
  • vagina,
  • glande,
  • capezzoli,
  • areole mammarie,
  • labbra
  • e palmi delle mani e piante dei piedi.

Queste sono le zone erogene quando abbiamo dei rapporti sessuali.

Quando i peli sono molto folti, come nel caso dei capelli, svolgono la funzione di difesa meccanica contro le escursioni termiche.

In altri casi, come nel caso dei peli del naso, delle orecchie, delle ciglia, svolgono una funzione protettiva impedendo a corpi estranei di entrare nel nostro organismo.

Veniamo infine alla funzione sensoriale: non tutti sanno infine che il follicolo pilifero è un organo di senso, perché circondato da terminazioni nervose che leggono e amplificano gli stimoli tattili. Il pelo, quindi, svolge una funzione amplificatrice, trasmettendo i segni tattili al cervello.

La classica pelle d’oca è la prova: ci viene non solo quando abbiamo freddo, ma anche quando sperimentiamo forti emozioni.

E veniamo al pilizio ascellare e a quello pubico, essi diffondono il sudore apocrino che contiene i ferormoni. Questi sono sostanze volatili in grado di attirare i partner che possono sentirli se possiedono il vestigiale organo vomeronasale. Gli organi vestigiali sono organi o non più utilizzati o non più presenti con l’evoluzione, l’organo vomeronasale è un organo di senso olfattorio accessorio. Bisogna sottolineare che si tratta di richiami selettivi e accurati.

La depilazione del pelo pubico è quella maggiormente legata alla sfera sessuale ed è intrisa dagli odori propri del sesso.

Il testosterone fa crescere i peli del pube maschile verso l’ombelico, con la linea a losanga, mentre gli estrogeni danno la forma a triangolo all’ingiù al pube femminile.

Secondo l’Institute for Women’s Health dell’University College di Londra, che ha svolto una ricerca pubblicata sul Journal of Sexual Medicine, rasare il pelo pubico dipende da:

  • età
  • attività sessuale,
  • tipo di relazione,
  • aspettative del partner.

Ecco come si è svolta la ricerca:

  • sono stati indagati 2687 uomini e 1735 donne
  • di età compresa tra i 15 e i 60 anni
  • omosessuali, eterosessuali, bisessuali

per comprendere il comportamento della popolazione  verso la depilazione del pube e l’impatto sulla vita sessuale.

Dallo studio è emerso che solo chi fa sesso si depila, chi invece non lo fa lascia che i peli crescano.

Secondo gli esperti è sconsigliato radere i peli pubici, perché durante il procedimento i follicoli possono infiammarsi e si crea la situazione perfetta per brutte infezioni batteriche.

Inoltre i genitali depilati sarebbero più propensi ad essere preda dell’herpes e si rischiano maggiormente malattie sessualmente trasmissibili. I peli pubici infatti ci proteggono da abrasioni e ferite, da batteri e patogeni vari.

A ogni modo, alla domanda sul perché si fossero rasati i peli pubici ecco che cosa hanno risposto gli uomini:

  • 39,3% perché si sentivano più a loro agio
  • 39% perché pensavano fosse più igienico
  • 36,6% perché gli piaceva sentirsi morbidi
  • 35,5 per assecondare il desiderio del partner

Chi invece non lo fa:

  • nel 51,6% dei casi sostiene di non farlo perché il partner non vuole
  • nel 47,6%  per gli effetti collaterali come bruciori cutanei, prurito e ferite

Le donne invece si radono il pube perché:

  • 74,9% si sentono più a loro agio quando ricevono sesso orale
  • 66,6% si sentono più femminili
  • 62,2% piace sentirsi morbide

La scelta di depilarsi, come noterete, dipende sempre da diversi fattori.

La depilazione totale, infine, non è un’abitudine solo dei ragazzi e delle persone più giovani. E’ più frequente nei maschi più maturi, sposati, anche se negli ultimi 10-15 anni molti hanno iniziato a rasarsi per seguire la moda.

C’è però un’altra motivazione che spinge gli uomini a radersi, ovvero mettere in risalto i muscoli e il pene.

Per quanto riguarda le donne, da una parte ci sono quelle fedeli alla rasatura, dall’altra ci sono modelle, influencer, attrici, ecc.. che mostrano ad esempio le ascelle al naturale.

Tempo fa un marchio di rasoio americano aveva lanciato una campagna che invitava le donne ad essere a loro agio col proprio corpo.

Bisogna quindi prendere atto che i peli sono organi sessuali a tutti gli effetti. Dipendono infatti dagli ormoni, rappresentano l’azione di questi, si associano ai feromoni, sono parte del dismorfismo sessuale e della fisiologia della sessualità.

Unimamme, cosa ne pensate di queste conclusioni?