Tazza richiamata: attenzione, non è adatta all’uso alimentare

Ecco il richiamo di una tazza che non è adatta all’uso alimentare. Tutte le informazioni per poterla identificare.

Richiamo ministero
Tazza con bevanda calda

Unimamme vi abbiamo sempre segnato in questi giorni i richiami che vengono pubblicati sul sito del Ministero della Salute e che riguardano molti alimenti che usiamo tutti i grioni. Di recente vi abbiamo parlato del pollo per kebab richiamato perchè all’interno della confezione potevano esserci dei pezzi di plastica.

Ci sono richiami che però riguardano anche i contenitori nei quali vengono confezionati o che si usano per consumare gli alimenti. Vi ricordiamo di fare sempre attenzione a quello che si compra. A volte un prezzo basso non è indice di qualità.

Tazza richiamata per la presenza di una sostanza tossica: tutti i dettagli

Tazza richiamata
Foto tazza richiamata

L’ultimo richiamo segnato dal sito del Ministero riguarda un prodotto non alimentare, ma che vien eusato per consumare delle bevande. Si tratta di una tazza potenzialemnte pericolosa perchè potrebbe rilasciare delle sostanze tossiche all’interno dell’alimento.

Si tratta di Yoga Mug Blu a marchio Doiy che ha dei livelli di cobalto superiori a quelli raccomandati che possono migrare nella bevanda. Il cobalto è una sostanza che è anche importante per il nostro organismo. Viene usato anche per trattare l’anemia nelle donne incinte, ma se assorbito in quantità eccessive può essere anche molto dannoso caousando anche pericolore reazioni allergiche, asmatiche ed eruzioni cutanee.

Per questo motivo la tazza non è adatta al consumo di alimenti; ecco i dettagli per identificare il prodotto:

Marchio: DOIY

Denominazione di vendita: Yoga Mug BLUE

Codice EAN: 8436564295781

Nome o ragione sociale dell’OSA: DOIY CUSTOM SL (ESB64912678)

Lotto di produzione: 10154

Produttore e stabilimento: Xiamen Xinfa Forever Co., Ltd — Xiamen (China)

Peso unità di vendita: 0,370kg/0,0020m3

Quindi unimamme controllate se avete in casa questa tazza che si trova anche su molti siti di e-commerce. In caso l’avesse in casa non usatela per bere, evitate sopratutto le bevande calde, e contattate il venditore chiedendo anche un rimborso o la sostituzione dell’articolo.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questo richiamo? Cosa ne pensate delle tante segnalazioni?