Gravidanza: le 5 cose da non fare o da evitare quando sei incinta

Sulla gravidanza esistono tante correnti di pensiero, ma ci sono 5 cose che una donna incinta non dovrebbe proprio fare in quel periodo.

gravidanza
gravidanza

È innegabile che la gravidanza sia un periodo particolare della vita di una donna. Sono tante le accortezze da seguire affinché tutto proceda per il meglio: dall’alimentazione a uno stile di vita più sano.

Chi può cerca magari di farsi seguire da un medico anche da questo punto di vista, qualcun’altro si informa sui libri, altri ancora rubano spunti qua e là.

Ovviamente non esistono delle regole rigide e assolute secondo le quali vivere i nove mesi di gestazione. Ognuno è libero, come sempre, di comportarsi come ritiene opportuno l’importante è che ciò non faccia male al bimbo e alla sua salute.

Di certo avere uno stile di vita salutare può essere un ottimo modo per affrontare i nove mesi, una buona abitudine che in realtà dovrebbe essere seguita anche se non si è incinte.

Per qualche consiglio sull’alimentazione e su quali alimenti evitare, vi è un nostro approfondimento che affronta l’argomento.

Tuttavia ci sono alcune semplici regole che è bene tenere a mente e seguire in questo periodo. Vediamo quali.

Gravidanza: le 5 cose da non fare quando sei incinta

Donna incinta (fonte unsplash)
Donna incinta (fonte unsplash)

Innanzitutto una delle primissime cose da tenere a mente è quella di avere un proprio medico di fiducia come riferimento, che ci sappia consigliare nel caso ci troviamo in dubbio.

In ogni caso, appreso ciò, ci sono cose che durante i nove mesi andrebbero del tutto evitate perché potrebbero creare delle complicazioni durante la gravidanza.

  • Addio al fumo e all’alcol. Da studi recenti è emerso che le bevande alcoliche e il fumo sono estremamente nocivi per il feto. Ovviamente ciò non fa bene neanche alla mamma, qualcosa che andrebbe limitato anche non in gravidanza. L’Istituto Superiore di Sanità ha realizzato una guida sui possibili rischi dell’assunzione di alcol in gravidanza. Questa fa riferimento a un uso smodato di bevande alcoliche durante la dolce attesa, in ogni caso sono totalmente da evitare durante il primo e il terzo trimestre, che sono quelli più delicati. Per avere qualche informazione in più vi è un articolo di approfondimento che tratta l’argomento. Anche il fumo è da eliminare, in quanto potrebbe provocare danni al sistema nervoso, tali da compromettere il bambino. Si è notato che i bambini di donne fumatrici sono più iperattivi e mostrano maggiore aggressività e irritabilità. Inoltre poi fumare provoca una diminuzione dell’ossigeno nel sangue e può portare anche a far nascere bambini sottopeso.
  • Alimentazione. In questo campo è necessario fare grande attenzione, dal momento che alcuni cibi possono provocare anche forte nausea. Ma non tutte le donne sono uguali, c’è chi non sopporta il caffè, chi l’odore delle cipolle e chi altri alimenti. Quello che va evitato è mangiare per due che vi porterà ad un aumento smisurato del peso e non mangiare cibi crudi, per colpa della toxoplasmosi.
  • Attenzione agli sforzi e alle faccende domestiche faticose. Un carico eccessivo potrebbe comportare la comporsa di contrazioni anche dolorose. Inoltre quando il pancione diventa grande, c’è il rischio di poter perdere l’equilibrio e cadere. Insomma in questi mesi non vergognatevi a chiedere aiuto perché ne va della vostra salute e soprattutto di quella del vostro bambino. Il tutto per evitare il rischio di parti pretermine.
  • Vestiti. Anche i vestiti devono essere particolarmente comodi, lasciate perdere un abbigliamento stretto e che non permette di muovervi, per quello ci sarà tempo. Inoltre poi ci sono tantissimi vestiti anche premaman che possono farvi risultare comunque alla moda e sempre al top.
  • Niente farmaci fai da te. Su questo aspetto è importante fare particolarmente attenzione. È importante non assumere mai farmaci senza consiglio medico. Ogni possibile farmaco deve essere approvato dal medico. In genere gli specialisti consigliano solo l’uso di paracetamolo per una possibile influenza o in caso di dolori. Tuttavia è sempre bene chiamare il medico e chiedere il suo parere.
  • Mai farsi condizionare. Nel periodo dei nove meci saranno tantissime le opinioni che ascolterete o leggerete sia da parte di parenti e amici, sia da conoscenti sia su forum o blog. Tutti questi sono dei consigli che possono essere utili e dai quali prendere spunto, ma non sono la verità assoluta. Come si diceva anche in precedenza, ogni donna è libera di vivere la gravidanza come più ritiene opportuno. L’importante è che eviti delle situazioni che possono danneggiare se stessa e il bambino.

E voi unimammecome avete vissuto i vostri nove mesi di gravidanza?