Cotolette di pollo fritte, ma non fritte: perfette per far felici i bambini

La ricetta di un piatto super goloso, le cotolette di pollo fritte, ma non fritte. Provatele per i vostri bambini che non noteranno la differenza. Bambino che mangia

Unimamme i bambini, di solito, amano le cotolette di pollo fritte, ma si evita di dargliele troppe volte perchè sappiamo bene che il fritto non fa bene alla salute. Per farli contenti, ma senza dover ricorrere alla frittura ecco una ricetta veloce.

Con qualche piccolo passaggio otterrete una cotoletta croccante, non unta proprio come se l’avessimo fritta. Ecco gli ingredienti che ci servono e come procedere.

Noi abbiamo utilizzato il classico petto di pollo, ma volendo si può fare con una fettina di vitello o perchè no, anche con la lonza di maiale oppure con le cosce di pollo che piacciono molto anche ai bambini, ma non solo.

Dopo la ricetta delle pizzette veloci in soli 5 minuti per far contenti i bambini, ecco un’altra ricetta veloce e golosa.

Tempo di preparazione: 15′
Tempo di cottura: 10′

INGREDIENTI dose per 4 persone

  • 700 g di petto di pollo a fette non troppo spesse
  • sale q.b.
  • 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un rametto di rosmarino
  • un ciuffo di prezzemolo
  • pangrattato q.b.
  • 70 g di corn flakes

Cotolette di pollo fritte, ma non fritte: preparazioneCotoletta

Per preparare questa ricetta come prima cosa andiamo a prendere le fettine di pollo, se dovessero essere troppo spesse mettiamole tra due fogli di carta da forno e con un batticarne le facciamo diventare più sottili. A questo punto le mettiamo da parte e prepariamo una sorta di marinatura.

In un piatto o in una ciotola capiente mettiamo l’olio extra vergine di oliva, il sale (senza esagerare), il prezzemolo ed il rosmarino tritati. Aggiungere anche le fettine di pollo e farle rimanere in questa marinatura per 5-10 minuti, più tempo rimangono così più prenderanno il sapore delle erbe aromatiche. Se le lasciate per più tempo meglio coprirle e conservarle in frigorifero.

In seguito, si riprendono e le paniamo. Sarà una panatura senza uova, quindi si passano prima nel pangrattato e poi nei cornflak tritati per bene fino a ridurli in polvere. Far aderire su ogni fettina la panatura per bene e poi metterle su di una teglia rivestita con carta da forno e cuocere per 10-15 minuti, il tempo dipende dallo spessore della carne, a 180°C in forno già caldo. Una volta dorati si possono servire belli caldi, saranno simili a quelle fritte, ma più leggere.