Autismo, servono approcci mirati per ogni bambino: il corso gratuito per genitori

Autismo: per trattarlo servono approcci mirati per ogni bambino. Un corso gratuito per genitori e operatori.
autismo approcci mirati

I disturbi dello spettro autistico (DSA) necessitano di un intervento mirato per ogni bambino e che sia il più precoce possibile per essere efficace e dare benefici importanti.

È stato stabilito da diversi studi scientifici e la questione ora è quali tipi di interventi e azioni mettere in atto e come strutturarli. Esistono diversi metodi e strumenti, insieme ad attività dedicate ai bambini con autismo. Un esempio è l’ippoterapia che attiva diverse risposte fisiche, emotive e cognitive, con effetti significativi sul benessere psicofisico dei bambini.

Per aiutare i bambini piccoli con autismo segnaliamo un corso gratuito rivolto a genitori e operatori proposto dall’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma. Ecco di cosa si tratta e cosa prevede


LEGGI ANCHE: AUTISMO, LE LINEE GUIDA SUL TRATTAMENTO FARMACOLOGICO: 4 RACCOMANDAZIONI


Autismo: servono approcci mirati per ogni bambino

L’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma propone un nuovo corso online gratuito, promosso insieme alla Fondazione MITE e con il patrocinio della Società italiana di pediatria (Sip), su “Autismo, progetto riabilitativo Tartaruga-DERBBI” che avrà inizio sabato 13 marzo.

Il corso è rivolto ai genitori di bambini con autismo, agli psicologi, ai pediatri, ai neuropsichiatri infantili, ai logopedisti, psicomotricisti, educatori professionali, insegnanti di sostegno, pedagogisti ed operatori del settore.

Il corso darà un inquadramento globale sulle caratteristiche dei disturbi dello spettro autistico, con approfondimenti teorici e pratici, per fornire gli strumenti per l’individuazione, la valutazione, il supporto e l’intervento riabilitativo rivolti ai minori dei nidi e delle scuole d’infanzia.

La proposta formativa si svilupperà in sei incontri, dal 13 marzo al 24 aprile, per un totale di 50 ore così distribuite:

  • 30 ore erogate in modalità online sincrona,
  • 20 ore di formazione online in modalità asincrona con lezioni registrate da specialisti IdO.

Ai partecipanti che ne faranno richiesta saranno inoltre inviati gratuitamente articoli e libri sul progetto Tartaruga-DERBBI, acronimo che sta per: Developmental, Emotional Regulation and Body-Based Intervention, sviluppo, regolazione emotiva e intervento bastato sul corpo.


LEGGI ANCHE: “MI HAI APERTO GLI OCCHI SULL’AUTISMO”: LA LETTERA DI UN’ANZIANA A UNA MAMMA | FOTO


A fine corso, a tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione e verrà proposto un questionario finale su alcuni contenuti del corso per rilevare il livello di gradimento.

Non esiste un metodo universale per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico, ma esistono approcci mirati in base alle caratteristiche di ogni singolo bambino. I genitori, come gli operatori sociosanitari e quelli del mondo scuola, devono essere informati sia su dove portare i bambini per gli opportuni controlli che sulle diverse tipologie di trattamento previste per l’autismo“, spiega Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), nel presentare il nuovo corso e motivare sulla sua importanza.

L’IdO aveva già promosso tre corsi gratuiti negli ultimi due mesi, prima con gli insegnanti e poi con i pediatri, per promuovere una cultura della prevenzione e dell’attenzione sul mondo dell’infanzia a 360 gradi.

Con questo quarto appuntamento l’Istituto di Ortofonologia vuole ampliare il raggio di partecipazione, perché la prevenzione parte proprio dalla formazione di tutte quelle figure che ruotano intorno alla vita di un bambino con disturbi dello spettro autistico.

Il corso è anche valido per l’ottenimento di crediti ECM per le professioni sanitarie e per i docenti della scuola.

Per maggiori informazioni e per iscriversi al corso gratuito: www.ortofonologia.it


LEGGI ANCHE: AUTISMO NEI BAMBINI: ARRIVA UNA APP IN AIUTO DEI PEDIATRI


E voi unimamme non pensate sia un’ottima opportunità?

Autismo nei bambini: arriva una app in aiuto ai pediatri – Universomamma.it (Adobe Stock)