Bullismo e cyberbullismo: i libri che aiutano i bambini

Quello del bullismo e del cyberbullismo è un fenomeno molto diffuso e soprattutto di non facile risoluzione. Senza contare che, per bambini e ragazzi, non sempre è facile riuscire a chiedere aiuto. Ma ci sono dei libri che possono risultare molto utili.

Bullismo e cyberbullismo

Il bullismo e il cyberbullismo sono piaghe davvero difficili da combattere ma non bisogna lasciarsi sopraffare. La prima cosa da fare è cercare di dare una definizione di questi due fenomeni e successivamente cercare di capire come tenerli a bada o prevenirli.


Leggi anche: “RISPETTATE TUTTI, NON SAPETE COSA HANNO PASSATO”: LA LETTERA DI UNA MAMMA CONTRO IL BULLISMO


Bullismo e Cyberbullismo, cosa si intende

Bullismo e cyberbullismo

Il bullismo si caratterizza per l’intenzionalità e per la ripetitività protratta nel tempo e può essere:

  • diretto;
  • indiretto;

Il bullismo nella forma diretta trova espressione in violenze fisiche come:

  • spinte;
  • pugni;
  • strattonamenti;
  • sottrazione di oggetti personali;

Nel bullismo indiretto, l’obiettivo del bullo è quello di provocare l’isolamento della vittima mediante calunnie e diffamazioni.

Al di là della forma in cui questi fenomeni si esprimono, vi è sempre una componente di intimidazione sia di natura fisica o psicologica che si ripete nel tempo.

Nel cyberbullismo, invece, gli atti intimidatori vengono perpetrati online mediante e-mail, chat o in qualsiasi altro modo sul web.

Di solito, i ragazzi che sono colpiti da questi fenomeni possono cominciare a manifestare:

  • rifiuto di andare a scuola;
  • bassa autostima;
  • attacchi di panico;
  • isolamento;

Come aiutare bambini e adolescenti

Ci sono alcuni consigli utili per cercare di aiutare bambini e adolescenti vittime di bullismo e di cyberbullismo.

Per prima cosa, non bisogna mai sminuire il problema, ma infondere ai minori vittime di questi fenomeni fiducia reciproca. Di conseguenza, bisogna riuscire a riconoscere il disagio di bambini e ragazzi che si manifesta nel cambiamento:

  • nel comportamento;
  • nelle relazioni con i coetanei;
  • nel rendimento a scuola;
  • nelle abitudini di tutti i giorni;

Nel caso del cyberbullismo, bisogna adottare ogni sorta di precauzione e fornire ai bambini e ai ragazzi tutte le conoscenze necessarie per poter navigare in sicurezza.

Molto importante è discutere di questi fenomeni in modo tale che il minore sia in grado di riconoscere quando si trova in una situazione di pericolo, sia che sia la vittima o che ne sia testimone.

Un buon modo per aiutare i giovani può essere il ricorso alla lettura. I libri, infatti, possono essere uno strumento molto utile grazie al quale riuscire a far capire un concetto e discuterne insieme. Non solo, il vantaggio risiede anche nel fatto che, una volta letto, il libro resta a disposizione del bambino così da poterlo consultare ogni qualvolta lo ritenga necessario o ne avverta il bisogno.


Leggi anche: ALLARME BULLISMO: SEMPRE PIU’ RAGAZZI VITTIME, I NUMERI CHE SPAVENTANO


Interiorizzando il concetto, tra l’altro, il bambino o l’adolescente può riuscire a trovare la forza per parlarne con un adulto.

Consigli di lettura su bullismo e cyberbullismo

Ci sono diverse letture che possono aiutare bambini e adolescenti a comprendere il fenomeno del bullismo e cyberbullismo:

  • Non fare il bullo, Marcello!;
  • Scarpe verdi d’invidia;
  • La bambina bella e il bimbo bullo;
  • Wonder
  • Benno non ha mai paura

L’autore del primo libro è Phil Roxbee Cox che cerca di allertare riguardo ai pericoli derivanti dal fare sempre e solo quello che si vuole.  La lettura è consigliata a partire dai 4 anni.

L’autore del secondo libro è Alberto Pellai. La storia è incentrata sulle vicende di Marco, 7 anni: il bambino ha da poco cambiato città e la sua vita non va come vorrebbe. Marco, infatti, non riesce ad inserirsi nella sua nuova classe, soprattutto, a causa di due bulli che non fanno altro che deriderlo per il suo modo di parlare.

Un giorno, per il suo compleanno, il papà gli regala delle scarpe verdi che scatenano l’invidia dei due bulletti anche in questo caso. Tuttavia, i genitori di Marco insieme alla sua maestra hanno un’idea che cambierà le carte in tavola. La lettura di questo libro è consigliata a partire dai 6 anni.


Leggi anche: EDUCAZIONE DIGITALE IN CINQUE PUNTI: I CONSIGLI DI ALBERTO PELLAI


L’autore di “La bambina bella e il bimbo bullo” di Vivian Lamaque, poetessa e narratrice italiana. Il libro è una raccolta di piccole storie sui bambini, alcuni con brutti vizi, altri con alcune particolarità, alcuni buoni, altri meno. Le ultime due sono su una bambina bella e su un bambino bullo. Un libro che spiega in maniera divertenze e leggera l’importanza del rispetto per gli altri e della buona educazione. Adatto dai 5 anni.

Wonder è stato invece scritto nel 2012 da R.J. Palacio. Un successo editoriale mondiale. Wonder racconta la storia di un bambino nato con una deformazione facciale, una malattia rara che è la sindrome di Treacher-Collins, che per la prima volta va a scuola e di come l’amore della famiglia lo aiuti ad affrontare il confronto con i compagni. . Un libro adatto dai 9 anni.

Infine “Benno non ha mai paura” è un libro di Philippe Goossens e Thierry Robberecht, su paura e bullismo, con un linguaggio dolce e adatto ai piccini.  Consigliato dai 3 anni

Un’istruttiva storia sulla paura e sul bullismo, temi affrontati con dolcezza e serenità. Età di lettura: da 3 anni.

Unimamme avete trovato utili questi consigli di lettura dedicate al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo?