Che fastidio quando le uova sode si rompono durante la cottura: fai così e non accadrà più

Che fastidio quando le uova sode si rompono durante la cottura: fai così e non accadrà più; poche e semplici mosse per risolvere un grande problema.

Anche i piatti più semplici da preparare possono nascondere delle insidie. È il caso delle uova sode, una delle pietanze apparentemente più facili da realizzare. Ci sono, però, alcuni ‘imprevisti’ da affrontare se si sceglie questa modalità di cottura delle nostre amate uova.

uova sode rompono
Uova sode in cottura ( Credits Canva)

Sarà capitato a tutti, almeno una volta, di trovare il guscio delle uova rotto durante la cottura. Il risultato? Parte dell’uovo fuoriesce, creando filamenti bianchi nell’acqua. Acqua che entrerà, quindi, all’interno del guscio, compromettendo il risultato finale. Cosa fare in questi casi? Premettiamo che le uova, anche rotte, possono essere consumate ugualmente, purché siano ben cotte. Eventuali batteri presenti sul guscio, anche rotto, saranno comunque eliminati dalla cottura. Ma come evitare questo problema e preparare le nostre uova sode in modo impeccabile? Ecco cosa c’è da sapere.

Le uova sode si rompono in cottura? Ecco cosa fare per evitarlo

È uno degli ‘incidenti’ più fastidiosi tra quelli che avvengono ai fornelli e, purtroppo, è anche abbastanza frequente. Parliamo della rottura delle uova durante la bollitura. Preparare le uova sode è di base molto semplice, ma ci sono alcuni suggerimenti da seguire per far sì che tutto fili liscio.

Preparato il pentolino con acqua abbondante ( fate in modo che le uova siano completamente ricoperte), immergete le uova soltanto quando l’acqua bolle. La prima cosa da fare, chiaramente, è assicurarsi che l’uovo sia ben integro e che il guscio non sia rotto già prima della cottura. Se si rompe in cottura, come abbiamo già detto, non c’è alcun rischio per la nostra salute. Ma come fare per evitare che si rompa? Innanzitutto, le uova da cuocere devono essere a temperatura ambiente. Se le tenete in frigorifero, tiratele fuori qualche ora prima di cucinarle: un trucchetto super utile, che vi risolverà il problema. Un altro, fondamentale, consiglio è quello di dividere le uova ( se sono troppe!) in diverse pentole: eviterai che le uova si ‘scontrino’, creando possibili crepe sui gusci. Ma non è finita qui!

C’è un ingrediente che ci aiuta spesso nelle nostre faccende domestiche, soprattutto in fatto di pulizie. Si, parliamo proprio dell’aceto, che anche in questo caso si trasforma in un validissimo alleato. Aggiungendo all’acqua un cucchiaino di aceto per ogni uovo prima di cuocerle, o, in alternativa, non appena notate la spaccatura. Un metodo infallibile, che permetterà la perfetta cottura delle tue uova. Ultimo step?

 

uova sode rompono
Uova sode (Credits Canva)

Dopo aver fatto cuocere le uova per circa 8 o 9 minuti, riponetele in dell’acqua fredda, per fermare la cottura. Le vostre uova sono pronte e non vi resta che servirle: potrete sbizzarrirvi con gli abbinamenti più svariati, per creare secondi piatti o antipasti super gustosi. Buon appetito!