Pasta “allo scarpariello”: la gustosa ricetta napoletana che puoi realizzare in poco tempo e con pochi ingredienti

Come preparare la pasta “allo scarpariello” come vuole la tradizione partenopea: questo gustoso primo piatto richiede solo 20 minuti!

Chiunque conosca anche solo un po’ la cucina napoletana, avrà certamente assaggiato o sentito parlare della pasta “allo scarpariello”. Per questo primo piatto, particolarmente indicati come formati sono i paccheri, i fusilli, le penne rigate, le farfalle, ma il vero trionfo di sapori è dato dallo strepitoso sugo fatto con pomodorini, formaggio grattugiato e basilico.

Pasta allo scarpariello
Primo piatto scarpariello (Credits: Canva)

Si tratta di un piatto povero, ma dal grandissimo gusto che si può realizzare in pochi minuti e con pochi ingredienti. Il nome particolare affonda le radici in tempi lontani, quando i calzolai (i cosiddetti “scarpari”, da cui “scarpariello”) usavano mangiare il lunedì a pranzo un piatto di pasta con il sugo avanzato la domenica. I loro clienti più poveri, spesso contadini, non potendoli pagare con denaro per il lavoro svolto, offrivano loro grandi quantità di formaggio con cui i calzolai arricchivano il condimento della pasta.

Per quanto riguarda il tipo di formaggio, sono principalmente due quelli usati, ovvero il parmigiano ed il pecorino. E’ possibile comunque anche sostituirli con altri altrettanto ricchi di gusto come il provolone del monaco, la cacioricotta, la scamorza affumicata. Massima libertà anche nella scelta della qualità dei pomodorini che possono essere indistintamente pelati, freschi, di San Marzano, ciliegini, ecc.

Pronti a scoprire i semplicissimi passaggi di questo primo piatto da leccarsi i baffi?

Pasta “allo scarpariello”: falla così e sarà subito ‘amore’!

Oltre ad essere uno dei piatti più saporiti della cucina tradizionale campana, lo scarpariello ha il pregio di essere anche un’ottima soluzione anti-spreco perché permette di recuperare i formaggi avanzati senza doverli buttare. Inoltre, grazie alla sua semplicità, piace ad adulti e bambini ed è l’ideale per pranzi facili ma di sicuro successo.

Gli ingredienti che vi occorrono, in dosi per 4 persone, sono davvero molto semplici come i passaggi da fare:

  • 360 gr. di fusilli
  • 500 gr. di pomodorini
  • 50 gr. di parmigiano grattugiato
  • 50 gr. di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • basilico fresco q.b.

Iniziate a pulire i pomodorini staccando i rametti e sciacquandoli sotto l’acqua corrente. Dopo averli asciugati con della carta assorbente, tagliateli a metà e nel frattempo mettete lo spicchio d’aglio sbucciato in una padella con l’olio.

Aggiungete i pomodorini e fate cuocere a fiamma alta. Aggiustate di sale e, quando la pasta sarà cotta scolatela e mettetela nella padella mescolando. Togliete la padella da fuoco e aggiungete il formaggio grattugiato senza dimenticarvi di mantecare.

Servite la pasta ben calda e, se volete, potete versare nel piatto un filo di olio crudo e qualche fogliolina di basilico.

Pasta allo scarpariello
Come preparare la pasta allo scarpariello (Credits: Canva)

Anche voi adorate la pasta allo scarpariello? Quali formati preferite di solito?