Trascurare la pulizia di spazzole e pettini è un grave errore: per igienizzarli basta fare così

Ogni giorno usiamo spazzole e pettini sui nostri capelli, ma è importante curare la loro pulizia: igienizzarle è molto facile.

Tra gli strumenti più utilizzati per la cura della persona, ci sono sicuramente spazzole e pettini: grazie ad essi possiamo tenere in ordine la nostra chioma, lunga o corta che sia, favorirne la crescita, evitare la formazione di nodi e doppie punte e dare ai capelli un aspetto più sano. Proprio in virtù della loro funzione, non dovremmo mai trascurare la loro pulizia.

Pulizia spazzole e pettini
Come igienizzare spazzole e pettini (Credits: Canva)

E’ fondamentale infatti che degli oggetti così a stretto contatto con la nostra cute vengano perfettamente igienizzati piuttosto di frequente. Come sempre, anche in questo caso, ci viene in aiuto un prodotto naturale che sicuramente abbiamo in casa. Utilizzandolo, saremo al sicuro dalla sporcizia che si accumula su questi strumenti e non spenderemo soldi inutili.

Per quanto riguarda gli accorgimenti da adottare, molto dipende dal materiale con cui sono fatti le nostre spazzole o i nostri pettini. In tutti i casi, però, sarà davvero un gioco da ragazzi farli tornare pulitissimi anche nell’ottica di un regime anti-spreco e all’insegna del risparmio.

Cosa usare per la pulizia di spazzole e pettini: vedrai, è facilissimo

La prima mossa da fare è quella di rimuovere con le mani i capelli rimasti attaccati alla spazzole o al pettine. Dopodiché, mettiamo in una ciotola con acqua calda un po’ di shampoo o di detergente non troppo aggressivo. Mescoliamo bene ed immergiamo nella soluzione le spazzole o i pettini (meglio se solo la testa) per circa un quarto d’ora o venti minuti.

Per una pulizia ancora più profonda, potete utilizzare lo spazzolino da denti sulle setole o i denti. Sciacquate sotto l’acqua corrente e lasciate asciugare all’aria per qualche ora oppure con un’asciugamano e il phon. Questo procedimento andrebbe realizzato almeno ogni paio di settimane, ma appena possibile, sarebbe consigliabile un lavaggio più accurato.

Come? Servendovi dell’aceto bianco al posto dello shampoo o del detergente di cui parlavamo prima. Preparate la soluzione con acqua e aceto e immergetevi la testa della spazzola o del pettine per 15/20 minuti. Sciacquate poi sotto l’acqua e asciugate come vi abbiamo spiegato.

Il motivo per cui è preferibile bagnare nella soluzione solo la testa dei pettini e delle spazzole è legato al materiale di cui sono fatti. Soprattutto nel caso in cui si tratti di legno o nel caso che siano imbottiti. Oltre all’aceto bianco, altri prodotti utili possono essere l’aceto di mele o l’alcol denaturato.

Pulizia spazzole e pettini
Come mantenere pulite spazzole e pettini (Credits: Canva)

Come dimostrato anche in questa occasione, spesso i rimedi naturali possono garantirci un’igiene davvero impeccabile facendo poca fatica, evitando spese superflue e guadagnando del tempo prezioso.