Solo così puoi stare veramente tranquillo con Whatsapp e la tua privacy: non perdere altro tempo

Solo così puoi stare veramente tranquillo con Whatsapp e la tua privacy: non perdere altro tempo; devi farlo assolutamente.

È senza dubbio l’app di messaggistica istantanea più utilizzata al momento. Da quanto esiste, abbiamo definitivamente detto addio ai cari e vecchi sms. Si, parliamo proprio di Whatsapp, la chat che ti permette di inviare messaggi gratis a chiunque, in pochissimo tempo. Un modo pratico, veloce e comodo per comunicare ed interagire, ma che ne è della nostra privacy?

whatsapp privacy
App di Whatsapp (Credits Canva)

In un’era social come quella che viviamo oggi, la nostra privacy è sempre a rischio, soprattutto se siamo registrati con i nostri dati ai vari social networks di cui, ormai, quasi nessuno riesce a fare a meno. Nel caso specifico di Whatsapp, però, ci sono alcuni piccoli consigli che, se seguiti, ti possono aiutare ad utilizzare l’app in sicurezza, senza rischiare che qualcuno invada il tuo privato. Curioso di scoprire di cosa si tratta? Sei nel posto giusto!

Whatsapp e privacy, le regole da seguire per utilizzare l’app in sicurezza

Nonostante il team di Whatsapp si impegni sempre di più a proteggere i nostri dati e le nostra conversazioni, utilizzare l’app di messaggistica non è sempre un metodo sicuro per gli amanti della privacy. Spesso, senza rendercene conto, condividiamo informazioni e dati strettamente personali con diverse persone, per non parlare delle immagini, che, insieme ai messaggi di testo e alle note audio, si possono facilmente inviare attraverso l’app. Siamo davvero certi che nessuno possa accedere ai nostri dati e intercettare le nostre conversazioni? Quello che possiamo fare noi, dal nostro canto, è tutelarci il più possibile, utilizzando piccoli ‘accorgimenti’ che possono rivelarsi molto utili. Il primo?

Evitare di entrare e farsi aggiungere in gruppi Whatsapp troppo numerosi, composti da contatti che non conosciamo neanche. Non sappiamo chi c’è dietro ai vari numeri e non è affidabile raccontare troppo di noi a persone sconosciute, che potrebbero divulgare le vostre foto o le vostre conversazione. A questo proposito, il secondo consiglio importante: non inviare foto personali o screenshots di conversazioni private a troppe persone: nell’era digitale, in pochi minuti, quella foto può essere inoltrata e inoltrata ancora, diventando virale e, addirittura, facendo il giro del web. Basta davvero poco, oggi, affinché un’informazione si diffonda a macchia d’olio ed è nostro compito proteggere e tutelare il più possibile il nostro privato. Ma non è tutto!

Per quanto riguarda la privacy dell’app in senso stretto, Whatsapp presenta proprio la voce “Privacy” nelle impostazioni e, da lì, potrai scegliere diverse opzioni per le tue conversazioni. Puoi evitare che qualcuno ti veda online o inserire lo sblocco con riconoscimento del volto, per far sì che nessuno possa mai aprire la tua applicazione eccetto te.

whatsapp privacy
Privacy sul cellulare ( Credits Canva)

Non esitare a proteggere la tua privacy e fai di tutto per tutelare le tue informazioni: è davvero importante!