Lo fanno tutti in cucina! Non buttare più l’acqua di cottura: nemmeno immagini cosa ci puoi fare

Non gettare più l’acqua di cottura della pasta: è un’abitudine che hanno tutti in cucina, nemmeno immagini cosa ci puoi fare.

Se da una parte, il mondo della cucina è ricco di ‘segreti’ e trucchetti da sperimentare, dall’altra non si può fare a meno di raccontare quanto sia anche ricco di errori. Avreste mai immaginato, ad esempio, che questa ‘cattiva’ abitudine col forno potesse fare aumentare i costi dell’energia elettrica in bolletta? Noi assolutamente no! Anche quello che abbiamo appena scoperto sull’acqua di cottura della pasta, però, ci lascia completamente senza parole.

acqua cottura
Errore acqua cottura. Credits: Canva

Se proprio recentemente vi abbiamo spiegato cosa sia possibile fare per rimediare al sugo di pomodoro troppo salato per evitare di buttarlo, adesso non possiamo affatto esimerci dal raccontarvi come sia possibile riutilizzare l’acqua di cottura. Anche voi, infatti, avete l’abitudine di buttarla dopo che avete scolato la pasta? Non si tratta assolutamente di un errore, ovviamente, ma di un gesto che tutti svolgono abitualmente. Se vi dicessimo, però, che questa acqua di cottura può servirvi a qualcosa di molto utile, ci credereste? Scopriamo insieme tutto quello che occorre sapere.

Non buttare l’acqua di cottura, ma usala così: sarà davvero pazzesco

Se anche voi avete l’abitudine di buttare via l’acqua di cottura appena avete scolato la pasta, siamo certi che – appena leggerete le nostre parole – non lo farete più. Non si tratta affatto di un errore, come dicevamo precedentemente, ma di un gesto che, senza alcun dubbio, può essere chiaramente evitato. Quello che in molti forse non sanno è che l’acqua di cottura è ricca di sali minerali che sono fondamentali per la crescita delle piante. Se, infatti, vi dicessimo che questa può essere utilizzata come fertilizzante, ci credereste?

Molto probabilmente, chi ha il pollice verde sa benissimo che l’acqua in cui si cuoce la pasta può essere riutilizzata per annaffiare la piante. Ricca di amido e Sali minerali, infatti, questo tipo di acqua può essere davvero perfetta per le piante che ci sono in casa in modo da farle crescere più forti. Com’è possibile fare? Il procedimento da eseguire è semplicissimo:

  • Scolate la pasta e lasciata raffreddare l’acqua contenuta nella pentola per qualche ora;
  • Una volta che l’acqua di cottura è diventata piuttosto fredda, versatela nell’innaffiatoio ed iniziate ad utilizzarla per annaffiare le vostre piante. Il risultato che ne uscirà fuori vi lascerà senza parole.

Un vero e proprio gioco da ragazzi, non credete? Se anche voi inizierete da usare questo ‘metodo’, vi assicuriamo che le vostre piante cresceranno belle, forti e sane. Provateci anche voi: resterete davvero stupiti del risultato.

acqua cottura
Non gettare acqua cottura. Credits: Canva

Avreste mai immaginato che una ‘semplice’ acqua potesse avere questo potere? Noi assolutamente no, ma siamo rimasti letteralmente stupiti quando l’abbiamo scoperto.