E se ti dicessi di mettere una pentola nel forno? Il motivo nemmeno lo immagini: provaci e vedrai

Stavolta la cucina non c’entra nulla, ma se ti dicessi di mettere una pentola nel forno? Provaci anche tu: il motivo nemmeno lo immagini.

Quante volte ci è capitato di raccontarvi quanto il mondo della cucina sia ricca di ‘segreti’ e cose da scoprire? È successo diverse volte, ad esempio, di spiegarvi come sia possibile fare uso di ingredienti particolari per risolvere dei comunissimi problemi casalinghi. Oppure, di quanto sia possibile distaccarsi dalle ricette tradizionali dei nostri piatti preferiti, per provarne alcuni di nuovi. Anche quello di cui vi andremo a parlare tra poco, vi assicuriamo, è qualcosa che non avete mai visto prima d’ora.

pentola forno
Forno pulizia. Credits: Canva

Se vi dicessimo di prendere una pentola bella capiente e di inserirla all’interno del forno, lo fareste? No, stavolta la cucina non c’entra nulla e nemmeno la preparazione di succulenti piatti sono le protagoniste di questo nostro articolo. Piuttosto facciamo riferimento alla soluzione di un problema comunissimo di tutti gli amanti delle pulizie: il forno incrostato! Bando alle ciance, ecco cosa dobbiamo sapere.

Metti una pentola nel forno, segui alla lettera ciò che dico e guarda cosa accasa: pazzesco!

Così come il forno a microonde – su cui recentemente vi abbiamo spiegato com’è possibile pulirlo senza un minimo di fatica – anche il forno ‘classico’ è tra gli elettrodomestici che più si sporcano in assoluto. D’altra parte, lo si usa per cucinare o, addirittura, per riscaldare le pietanze, è naturale che abbia delle macchie al suo interno. Com’è possibile, però, pulirlo senza un minimo di sforzo? Sappiamo benissimo che rimuovere le incrostazioni, persino quelle più ostinate, non è affatto semplicissimo. Con questo metodo che vi spiegheremo tra qualche istante, però, siamo certi che risolverete il problema in pochissimo tempo.

Per pulire a fondo il vostro forno ed eliminare qualsiasi tipo di incrostazione è: una pentola bella capiente, limone, bicarbonato, aceto, un panno per asciugare, acqua e spugna. Tutti elementi, da come si può chiaramente comprendere, facilmente rintracciabili e che tutti abbiamo nelle nostre case. Una volta raggruppati, seguite questo procedimento:

  • Eliminate qualsiasi cosa dal forno. A partire da padelle e coperchi fino a teglie e griglie, deve sparire completamente tutto dall’elettrodomestico. Ed iniziate a pre-riscaldarlo tra i 150 e i 180 gradi;
  • Nel frattempo, portate leggermente a bollore una pentola d’acqua ed, una volta spento il fuoco, versate al suo interno un bicchiere di aceto;
  • Spegnete il forno ed introduceteci la pentola. Lasciate agire per un paio d’ore così da far sciogliere tutte le incrostazioni. E rimuovete il tutto con una spugna;
  • In un recipiente bello capiente, inserite poco più di 150 grammi di bicarbonato mischiato al succo di limone. Creato il composto, immergete la spugna ed iniziare a pulire, ‘grattando’ dove possibile, e poi risciacquate con acqua calda;
  • Prendete un contenitore spray, versateci all’interno dell’aceto e spruzzatelo su quelle pareti ancora bagnate di acqua e bicarbonato, lasciando agire per 60 minuti;
  • Risciacquate con acqua calda;
  • Asciugate il tutto con un panno umido.

In questo modo, il vostro forno sarà pulito e fresco. Ovviamente, con un elettrodomestico privo di incrostazioni non si può pensare che le griglie siano sporche. Come fare in questo caso?

  • Prendete le vostre griglie, appoggiatele sulla tavola, spargete un po’ di bicarbonato e bagnatelo con l’aceto vaporizzato;
  • Risciacquate, infine, con acqua calda.

Con due semplici mosse, quindi, anche le vostre griglie saranno perfettamente pulite.

pentola forno
Forno pulito. Credits: Canva

Pulire a fondo il forno, come avete potuto vedere, vi toglierà un bel po’ di tempo. Vi assicuriamo, però, che i risultati sono davvero impressionanti.